Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Vera Jourova: «Fake news pericolo vero. L'Italia è maglia nera Ue per contenuti rimossi da tutti i social network»

Francesca Basso, Corriere della Sera, 7 marzo

Redazione InPiù 10/03/2024

Vera Jourova: «Fake news pericolo vero. L'Italia è maglia nera Ue per contenuti rimossi da tutti i social network» Vera Jourova: «Fake news pericolo vero. L'Italia è maglia nera Ue per contenuti rimossi da tutti i social network» Parte dai numeri Vera Jourova, vicepresidente della Commissione Ue con delega ai Valori e alla trasparenza, intervistata da Francesca Basso sul Corriere della Sera di giovedì 7 marzo: «Secondo gli ultimi rapporti di Meta e TikTok nel contesto del Codice di condotta sulla disinformazione, l'Italia ha avuto il maggior numero di contenuti rimossi da Facebook, Instagram e TikTok per diffusione di disinformazione tra gennaio e giugno 2023. Su Facebook ne sono stati rimossi oltre 45.000 in Italia, su 140.000 in tutti i Paesi Ue. Su Instagram oltre 1.900 su un oltre 6.900. E su TikTok 45.510 video su 140.635 rimossi a livello Ue». Jourova è a Roma: «I propagandisti hanno strategie diverse e narrazioni diverse preparate per ogni Paese. Ci sono state pochissime narrazioni paneuropee comuni. Secondo i dati raccolti dall'Edmo (l'osservatorio indipendente finanziato dalla Commissione Ue che riunisce chi fa il fact checking, ndr) a gennaio su un totale di 222 articoli verificati, il 6,7% delle fake news ha usato contenuti generati dall'IA contro il 4% a livello europeo. E a dicembre secondo l'Idmo, la sezione italiana dell'Edmo, le principali narrazioni di disinformazione si sono concentrate sulla guerra tra Israele e Hamas per il 15% contro una media Ue dell'u%, il 1096 sulla guerra contro l'Ucraina e i110,3% sulle pandemie. In base al nostro sondaggio, solo un terzo delle persone che hanno letto le notizie in Italia ha avuto a disposizione un fact checking, etichettato in modo visibile e verificato».
 
Leggi l'intervista completa sul sito di InPiù
Altre sull'argomento
Antonio Tajani: «L'attentato era nell'aria, avevamo dato l'allarme»
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.