Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Le colpe della Germania

Ma in Europa nessuno Ŕ innocente

Vincenzo Visco 04/06/2018

Angela Merkel Angela Merkel "Per due volte nel XX secolo la Germania con mezzi militari ha distrutto se stessa e l'ordine europeo. Poi ha convinto l'Occidente di averne tratto le giuste lezioni: solo abbracciando pienamente l'integrazione d'Europa abbiamo conquistato il consenso alla nostra riunificazione. Sarebbe una tragica ironia se la Germania unita, con mezzi pacifici e le migliori intenzioni, causasse la distruzione dell'ordine europeo una terza volta. Eppure il rischio è proprio questo". Così Joschka Fischer ex ministro degli esteri e leader dei Verdi tedeschi, in una intervista al Corriere della Sera del 2012. Successivamente, in un'altra occasione (2014), lo stesso Fischer ricordava come solo la cancellazione dei debiti tedeschi nel 1952 avesse consentito la ripresa e il miracolo economica del suo Paese.
 
Il fatto che una parte ancorchè minoritaria dell'establishment tedesco nutra seri dubbi sulle politiche economiche seguite ed imposte dalla Germania al resto dell'Europa, è indubbiamente un elemento importante che potrebbe risultare utile. Ma un conto è se tali critiche provengono da un leader tedesco, ed altra cosa è se vengono avanzate in modo polemico e poco equilibrato da rappresentanti di altri Paesi, e in particolare di Paesi come l'Italia, che non è stata in grado di rispettare gli impegni assunti, e non solo per colpa delle politiche di austerity, e che è politicamente molto debole. Quello che sarebbe, e sarebbe stato, necessario, non è mettere in discussione gli impegni assunti chiedendo comprensione e "flessibilità", peraltro male utilizzata, bensì creare dibattito, cercare alleanze, avanzare proposte, contestare le scelte sbagliate, ma senza illudersi che esistano facili scorciatoie. Quanto accaduto allo spread e in borsa nei giorni passati, è lì a ricordarcelo. La Germania ha le sue colpe, ma in Europa nessuno è innocente.
Altre sull'argomento
La manina e la manona
La manina e la manona
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Supermulta a Google e ruolo dell'Europa
Supermulta a Google e ruolo dell'Europa
L'Unione tutela meglio la concorrenza
Migranti, morti in mare e ricollocamenti
Migranti, morti in mare e ricollocamenti
Sinora sono stati ricollocati dal nostro Paese 12.739 profughi
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.