Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Gli innamorati

Peppe Fiore, Einaudi - 2023

Ex libris - Elisabetta Bolondi 07/07/2023

Gli innamorati   Gli innamorati Gli innamorati è un romanzo romano molto contemporaneo: si percorrono i quartieri della capitale, dove abita a classe borghese che nel libro viene analizzata, dissezionata in un’operazione di scavo che racconta diverse generazioni e momenti storico-politici del nostro recente passato. La quarantacinquenne Flaminia Aloisi è direttrice di un celebre museo cittadino, esperta di arte contemporanea. E’ riuscita ad ottenere la presenza di un artista quotato ma molto stravagante, una star per l’ambiente radical chic. Sarà ospite a villa Medici in residenza, che si concluderà con un “gesto” artistico molto atteso. Flaminia è sposata con Carmine Rebora, un grande amore, architetto affermato nella capitale. Hanno una figlia liceale, Diana che osserva i genitori con grande acume psicologico. Nella famiglia dove regnano pace e armonia avviene una rivelazione: Carmine, fascinoso e accattivante, si trova coinvolto in uno scandalo finanziario, una storia di riciclo di denaro di cui Flaminia ignorava tutto. In questi loschi affari sembra coinvolto anche il padre di Flaminia, austero dirigente della tv di stato, democristiano, severo moralista. Il crollo dii un tetto in una scuola dell’estrema periferia romana, in un centro speculativo dove c’entrava anche lo studio di Carmine, il ferimento della piccola Denise in coma in ospedale, suscitano un’ondata di sdegno,, a cui si associano i liceali romani, e tra loro anche Diana.
 
Peppe Fiore descrive minuziosamente la personalità dei suoi personaggi; Flaminia è cresciuta in un ambiente rigido e perbenista, da cui è fuggita sposando un outsider. Le feste, gli aperitivi, gli arredi, gli abiti dei più lussuosi brand, gli appartamenti disabitati raccontano la Roma del potere, in cui la ricchezza si è costruita attraverso operazioni opache quando non illegali. Gli ambienti artistici, i vernissage, i musei, sembrano orpelli senza anima, privi di un significato profondo quale l’arte richiederebbe. Lo scrittore non mostra simpatia per i suoi personaggi che si agitano tra Prati e l’Eur, Trastevere, piazza Navona, collina Fleming, tra i Parioli vecchia maniera, Via Panama, San Bellarmino, il Ceppo, il ristorante di pesce Gallura, e poi il mare, Fregene, Fiumicino. Roma in tutte le sue sfaccettature, le cattedrali nel deserto nei confini estremi della città, costruite senza servizi, e infrastrutture, senza amore, nel riproporsi uguale della speculazione edilizia anni ‘50 e ‘60.  Un attacco frontale alla Democrazia Cristiana, con i suoi misfatti celati alla pubblica opinione, una satira non lieve nella quale una direttrice di un noto museo e una formosa giornalista del tg pippano cocaina, si ubriacano, si dicono amiche. Caustica la satira che lo scrittore rivolge a una classe dirigente ambigua, incerta, ambiziosa, falsa. Era vero amore quello fra Carmine e Flaminia? Il personaggio a cui va la simpatia dell’autore è la giovane Diana, intelligente, diretta, onesta. Per fortuna la speranza sembra sorridere, anche nel mezzo sorriso che l’artista Scocci rivolge a Flaminia, in procinto di tornare nella sua terra d’Abruzzo, dove forse riscoprirà origini e vocazione. Una rivincita degli animali, gli splendidi pavoni, maschio e femmina, che ritornano a Villa Medici dopo una forzata deportazione a bioparco, esibiscono la loro reciproca attrazione per mezzo della magnifica ruota multicolore.
 
Altre sull'argomento
Il dossier Wuhan
Il dossier Wuhan
Qui Xialong, Marsilio editore - 2023
Tre vite una settimana
Tre vite una settimana
Michel Bussi, editrice e/o - 2023
SarÓ assente l'autore
SarÓ assente l'autore
Giampaolo Simi, Sellerio - 2023
La notte in cui lei scomparve
La notte in cui lei scomparve
Lisa Jewell, Neri Pozza - 2023
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.