Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il sogno di Unnur

Ragnar Jonasson, Marsilio, 2024

Ex libris - Elisabetta Bolondi 24/05/2024

Il sogno di Unnur Il sogno di Unnur Eccellente la scrittura dello scrittore islandese  Ragnar Jònasson, che con questo romanzo coinvolgente conclude la trilogia dedicata alla poliziotta di Reykjavik Hulda Hermannsdòttir, personaggio molto ben costruito e veramente originale nella tradizione ormai consolidata anche tra i lettori italiani  del giallo nordico. “Il sogno di Unnur” è un libro breve, ma pieno di una suspence tutta psicologica, basata sull’isolamento, il gelo, le condizioni metereologiche avverse fino all’invivibilità per gli esseri umani, in una valle islandese lontano da tutto e tutti, alla vigilia di Natale del 1987. Il racconto di Jònasson comincia due mesi dopo , nel febbraio successivo, quando Hulda, reduce da una tragica  vicenda familiare di cui si dirà successivamente, viene incaricata di una indagine molto complessa, per un duplice delitto che è stato consumato presumibilmente a Natale, quando la regione era stata investita da una tempesta di neve e vento eccezionale anche per quella latitudine, che aveva interrotto comunicazioni telefoniche, energia elettrica, lasciando nel più totale isolamento una fattoria sperduta, i cui abitanti, la coppia Einar e Erla, vivevano e lavoravano la terra, allevando gli animali, malgrado la manifesta invivibilità di quel luogo, che Einar continuava testardamente a voler conservare come retaggio dei suoi avi, malgrado che la moglie Erla  vivesse con profonda difficoltà il freddo, la solitudine, la mancanza di rapporti uman. Solo la figlia Anna, che viveva in una baita poco lontana, poteva confortarla, soprattutto nell’approssimarsi del Natale: il 23 dicembre, al tramonto, alla porta della fattoria si era presentato imprevedibilmente un uomo, quasi assiderato, che proclamava di essersi perso, mentre con due amici era andato a caccia di pernici; Einar lo accoglie in casa, malgrado Erla invece lo guardi con diffidenza, convinta che l’uomo, Leo, sia un bugiardo e sia entrato in casa mettendo a rischio il delicato equilibrio della coppia. La luce elettrica interrotta, il telefono fuori uso, la violenta tempesta e le temperature che scendono  in picchiata  conferiscono alla scena una drammaticità che porterà ben presto ad un finale orribile. Lo scrittore porta avanti contemporaneamente anche la vicenda privata di Hulda, di suo marito Jon, della figlia adolescente Dimma, che nelle stesse giornate vivono una storia familiare  di pari drammaticità. Romanzo costruito in modo magistrale,   nel quale le due vicende parallele si intersecano con una terza storia, si sovrappongono, conferendo all’atmosfera nella quale l’autore le colloca una drammaticità che viene anche dalla condizione psichica dei protagonisti. Ragnar Jònasson sa come parlare di argomenti molto delicati, sa raccontare l’amore tossico e malato che conduce alla follia, al delitto; sa costruire personaggi realistici, efficaci, anche se abitano  in luoghi apparentemente inaccessibili, ma nondimeno vivono passioni umanamente  riconoscibili e molto ben descritte. Unnur, il nome che compare nel titolo, è quello di  una ragazza dai capelli rossi che cerca una vita diversa, autonoma, tutta sua, e che pagherà duramente  questo sogno di libertà. Libro apprezzato dalla stampa internazionale dato che  il nome del suo autore è ormai conosciuto e tradotto in tutto il mondo. Nell' edizione Marsilio la traduzione efficace  dall’inglese  si deve a Valeria Raimondi, che ci rende accessibili toponimi e cognomi per noi difficili a pronunciarsi.
Altre sull'argomento
Autobiografia dei miei cani
Autobiografia dei miei cani
Sandra Petrignani, Feltrinelli
Triste tigre
Triste tigre
Neige Sinno , Neri Pozza, 2024
Vita di Cristo e del suo cane randagio
Vita di Cristo e del suo cane randagio
Vincenzo Pardini, Vallecchi, 2024
Il canto della fortuna
Il canto della fortuna
Chiara Bianchi, Salani, 2024
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.