Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Chi paga la sostenibilitÓ?

I costi sociali ed economici della lotta ai cambiamenti climatici

Paolo Mazzanti 11/06/2021

Chi paga la sostenibilitÓ? Chi paga la sostenibilitÓ? La direttiva europea contro i contenitori di plastica monodose (Sup) sta sollevando le proteste di Confindustria che teme danni alla nostra filiera del packaging con 50 mila dipendenti. L’ex Ilva è a rischio chiusura per danno ambientale e ha già messo in cig 4500 dipendenti. Sono le più recenti tensioni tra ambiente ed economia, che sono destinate ad aumentare con la ripresa, mentre il Parlamento sta inserendo in Costituzione la tutela ambientale. Un tema ancora poco affrontato è chi pagherà il prezzo della sostenibilità e come mitigarne gli effetti su imprese, lavoratori e consumatori. Il governatore Visco, parlando al festival dell’Economia di Trento ha detto con franchezza che la doppia transizione ecologica e digitale farà chiudere migliaia di imprese e ne farà nascere altre, ma questa accelerata rivoluzione shumpeteriana lascerà sul campo morti e feriti.
 
Chi se ne farà carico? Come faranno i 60 mila autotrasportatori (i cosiddetti “padroncini”) a sostituire i loro Tir a gasolio (agevolato) con Tir all’idrogeno? E le centinaia di migliaia di agricoltori come faranno a sostituire i loro trattori inquinanti? Anche i consumatori sono destinati a pagare perché i prodotti non inquinanti (a cominciare dalle auto elettriche) costano di più. La transizione, come ogni rivoluzione, non sarà un pranzo di gala. Meglio pensarci e adottare per tempo le necessarie (e costose) contromisure.
 
Altre sull'argomento
Altro parere
Altro parere
Le anomalie al tempo del Covid
Cambiamenti climatici e impegni di G20 e Cop26
Cambiamenti climatici e impegni di G20 e Cop26
E il ruolo delle Corti di giustizia sollecitate dai cittadini a difesa ...
L'allarme delle ondate di calore
L'allarme delle ondate di calore
Sottostimati gli effetti ambientali ed economici dei cambiamenti climatici
Addio Epifani, sindacalista gentile
Addio Epifani, sindacalista gentile
Ha conciliato interesse dei lavoratori e crescita dell'economia
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.