Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Decreto semplificazioni senza semplicitÓ

Per velocizzare gli appalti le vere criticitÓ non sono le gare ma la progettazione

Claudio Di Donato 04/06/2021

Decreto semplificazioni senza semplicitÓ Decreto semplificazioni senza semplicitÓ Quasi 70 articoli per semplificare il moloch di norme e procedure che fa andare al rallentatore gli investimenti pubblici. Il provvedimento approvato dal governo tuttavia sembra una versione aggiornata e corretta di quello del Conte 2 dell’estate scorsa confermando almeno due elementi negativi nell’impostazione. E’ un decreto con l’ambizione di voler regolare troppe materie mescolando misure strutturali di semplificazione con misure di emergenza. Nel complesso, manca di semplicità, si concentra sulle singole procedure piuttosto che definire un tipo di approccio: norme flessibili o puntuali. Inoltre non sembra ci sia la piena consapevolezza che semplificare norme e procedure dovrebbe presupporre di intervenire anche sull’organizzazione amministrativa. Tuttavia si tratta di un provvedimento che non può prescindere da un quadro normativo nel quale convivono norme vincolanti, flessibili, discontinue e spesso incomplete.
 
Uno dei capitoli principali sul quale la tensione è elevata riguarda gli appalti. Velocizzarli è una condizione fondamentale per rispettare i tempi del Pnrr, ma la criticità è la carenza di progettazione, non la fase di assegnazione che in media assorbe sei mesi sui 4,4 anni di durata media per realizzare le opere. Servirebbe la qualificazione delle stazioni appaltanti come peraltro già prevedeva il codice del 2016, ma senza alcun passo avanti da allora. Ma nel decreto al riguardo sembrano esserci solo buone intenzioni. 
Altre sull'argomento
Tempi della giustizia e Pnrr
Tempi della giustizia e Pnrr
L'Ue chiede processi veloci, non processi che decadono per eccesso di ...
Pnrr e investimenti assicurativi
Pnrr e investimenti assicurativi
Come partecipare al Pnrr per modernizzare l'economia
Altro parere
Altro parere
La guerra d'agosto della finanza milanese
La crescita galoppa (anche grazie ai sussidi)
La crescita galoppa (anche grazie ai sussidi)
SarÓ solo una fiammata o l'avvio di una lunga fase di ripresa?
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.