Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

I genii di Mozia

Lorenzo Nigro, Il Vomere - 2021

Ex libris - Elisabetta Bolondi 26/03/2021

I genii di Mozia I genii di Mozia L’archeologo Lorenzo Nigro, in questo libro originale fa un lungo racconto che coinvolge tutta la storia della Sicilia, patria adottiva della famiglia Whitaker, che è al centro di una intricata vicenda familiare, sociale, politica, economica, per giungere poi, in una sorta di thriller, a raccontare una sorta di caccia al tesoro nella quale trovano posto decine di personaggi appartenenti a diversi periodi, classi sociali, provenienze culturali, politiche. Se al centro del racconto che si svolge in prevalenza nell’isola di Mozia, un lembo di terra densa di memorie storiche ed archeologiche a poca distanza dalla città di Marsala, troviamo la famiglia Whitaker, inglesi che giunsero in Sicilia perché interessati a produrre e commerciare il celebre Marsala, e che poi, ai primi del 900, acquistarono l’isoletta, che tuttora è di proprietà della Fondazione a loro intitolata. L’autore   parla in prima persona raccontando il suo presente di capo missione archeologica della Sapienza di Roma, circondato da allievi, assistenti, persone del posto, mentre procede lo scavo che porta alla luce non solo reperti dell’antichità, ma anche cadaveri recenti, svelando i tanti misteri che hanno contraddistinto nei secoli e fino a tempi vicini a noi, la storia di quest’ isola.  Quello che sorprende il lettore di questo straordinario racconto è la dimensione onirica, la presenza di fantasmi, così cari alla tradizione inglese, che qui prendono il nome di jiin. 
 
Ecco allora che ai personaggi reali si aggiungono quelli che l’archeologo immagina di incontrare nei suoi dormiveglia, nella calura dell’isola, dopo i lauti pranzi siciliani preparati dalle mani delle cuoche che accudiscono gli studiosi. Passano davanti ai nostri occhi Giuseppe Garibaldi e Nino Bixio, che appena vinta la prima battaglia avevano sottratto al Banco di Sicilia una gran massa d’oro, che poi finì per essere nascosta nell’isola di Mozia; non mancano i Savoia, che dopo l’Unità visitano gli Whitaker, sempre alla ricerca del famoso tesoro scomparso, anzi la giovane Norina Whitaker, si unirà con l’aitante Aimone d’Aosta, con imprevedibili conseguenze. Joseph Whitaker, sposato alla focosa aristocratica palermitana, Tina, avrà da lei due figlie: Norina e Delia, sopravvissuta a lungo, adorata da suo padre, personaggio centrale dell’intera vicenda. Il libro di Nigro è uno smisurato repertorio di personaggi, di intrecci di storia e di leggende, di miti della classicità, di civiltà remote. Un viaggio in Grecia, dentro un antico monastero che nella sua biblioteca conserva preziosi manoscritti, ricevuti da un archimandrita, è uno degli episodi più affascinanti del libro, pieno di citazioni letterarie, di oggetti d’arredo di enorme pregio, di ville d’epoca ancora abitate, di cibi impreziositi da ingredienti succulenti.
 
Scoperte sensazionali, nascondigli segreti, pergamene, tutto si mescola nella narrazione fitta di suggestioni che questo libro regala a chi ama immergersi nel passato pur rimanendo legato al presente. La maestra dell’autore, l’archeologa Antonia Ciasca, compare come un nume tutelare nelle ultime pagine del libro, pronta a spiegare al suo illustre discepolo che cerca invano il tesoro scomparso: “So che stai cercando un tesoro. Il vero tesoro è nel cuore delle persone. Quello devi toccare, con ogni mezzo, e li devi contagiare”. Si riferisce al ruolo di un docente, e al suo doveroso impegno nei confronti di una generazione in cui “Avanza l’ignoranza, si spegne la coscienza e si cade nella rassegnazione”. Libro insolito, originale, pieno di fascino, pubblicato da una piccolissima casa editrice, per appassionati.
 
Altre sull'argomento
Flora
Flora
Alessandro Robecchi, Sellerio 2021
Autobiografia di Petra Delicado
Autobiografia di Petra Delicado
Alicia GimÚnez-Bartlett, Sellerio 2021
Diario di un amore perduto
Diario di un amore perduto
Eric-Emmanuel Schmitt, E/O 2021
Vipere a San Marco
Vipere a San Marco
Paolo Forcellini, Marsilio 2021
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.