Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La prima volta delle iraniane allo stadio dopo 40 anni

A Teheran per un match contro la Cambogia

A cura di Askanews 11/10/2019

Migliaia di donne, nello stadio Azadi di Teheran, hanno esultato mentre la nazionale iraniana di calcio vinceva 14 a 0 contro la Cambogia, in una partita valida per i mondiali del 2022. Non succedeva da 40 anni, da quando nel 1981 alle iraniane è stato vietato l'ingresso negli stadi.''Abbiamo aspettato tanto tempo per vedere la nazionale giocare  e ora siamo davvero contente'', dice una tifosa. ''Per me è la prima volta nello stadio, sono felicissima'', dice un'altra ragazza. Finora c'erano state solo un paio di eccezioni, ma dopo le pressioni della Fifa e la morte di una giovane tifosa, Sahar Khodayari, che si era data fuoco per protesta, l'Iran ha dato il via libera. L'ingresso sarà consentito comunque solo per le partite internazionali e in un'area delimitata dello stadio. La strada per le donne iraniane verso una vita senza condizioni è ancora lunga.
Altre sull'argomento
Altro parere
Altro parere
L'illusione che lo Stato mantenga tutti
Altro parere
Altro parere
Un pericoloso boomerang contro l'Europa
 Potente terremoto in Iran, almeno 6 i morti e oltre 300 feriti
Potente terremoto in Iran, almeno 6 i morti e oltre 300 feriti
Nella regione di Mianeh nel nord ovest del Paese
Trump, i curdi e i repubblicani
Trump, i curdi e i repubblicani
La politica estera americana nel caos
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.