Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

In Libia continua l'avanzata di Haftar, 35 morti negli scontri

Duro monito dell'amministrazione Usa

A cura di Askanews 05/04/2019

Continua l'avanzata del generale della Cirenaica, Khalifa Haftar, su Tripoli con il suo Esercito nazionale libico (Lna). Haftar ha annunciato su Facebook di aver condotto raid aerei con obiettivi nella periferia di Tripoli. Per difendersi le milizie di Misurata fedeli al Governo di unità nazionale (Gna), guidato da Fayez al-Sarraj, hanno lanciato una controffensiva in sostegno del premier sotto assedio. E' caos in Libia, dove 35 persone sono rimaste uccise e 50 ferite secondo l'ultimo bilancio degli scontri iniziati giovedì scorso a Tripoli. La maggior parte sono civili. Da parte sua, l'esercito di Haftar ha riferito sabato scorso di 14 morti tra i suoi combattenti. Duro monito dell'amministrazione americana contro Haftar: il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, ha sottolineato che gli ''Stati Uniti hanno chiarito di opporsi all'offensiva militare''. Pompeo ha quindi chiesto ''l'immediata cessazione di queste operazioni militari contro la capitale libica''. Nessun ritiro italiano dalla base di Misurata, in Libia, è previsto al momento. Lo confermano fonti qualificate ad askanews, smentendo le notizie circolate sui social media riguardo a un rimpatrio dei soldati dispiegati nella città libica.
Altre sull'argomento
Come usare il deficit
Come usare il deficit
Un confronto fra Italia e Giappone
La tentazione del voto anticipato
La tentazione del voto anticipato
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Libia, i costi  di una politica sbagliata
Libia, i costi di una politica sbagliata
Nonostante l'attivismo di Conte, l'Italia rischia di pagare ...
Il triangolo Ue-Cina-Usa
Il triangolo Ue-Cina-Usa
Con il Celeste Impero l'Europa tratta, mentre Trump minaccia
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.