Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Cavaleri (Ema): quattro mesi per adattare i vaccini alle varianti

Elena Dusi, Repubblica, 9 febbraio

Redazione InPiù 12/02/2021

Marco Cavaleri Marco Cavaleri Quattro mesi potrebbero bastare per un vaccino aggiornato alle varianti. Due per riadattarlo in laboratorio e altri due per approvarlo. Lo spiega Marco Cavaleri, responsabile vaccini e terapie per il Covid all’Agenzia europea del farmaco, intervistato da Elena Dusi per Repubblica del 9 febbraio. Le varianti sono rischiose? «Sono insidiose sia per i vaccini che per gli anticorpi monoclonali. Ci diranno anche che direzione prenderà la pandemia. In Amazzonia sono partiti studi per capire se chi ha già incontrato il virus può riammalarsi con le varianti». I vaccini funzioneranno meno? «La variante inglese non sembra dare problemi. Diverso invece il discorso per i ceppi brasiliano e sudafricano. Lì il potere neutralizzante cala con tutti i tipi di vaccino. Quelli a Rna partono da un livello alto e l’abbassamento non dà troppi problemi. Anche Novavax e J&J restano al di sopra del 50% di efficacia. Per AstraZeneca invece abbiamo visto in uno studio che la protezione si riduce quasi a zero». C’è bisogno di rifare i vaccini? «Anche se per molti vaccini la protezione resta sufficiente, tutte le aziende hanno iniziato a lavorare per coprire meglio le varianti. Noi dovremo decidere come autorizzare le nuove versioni. Serviranno dei requisiti di efficacia, ma senza allungarci troppo con i tempi». A quali soluzioni pensate? «Prevederemo piccoli studi clinici, con alcune centinaia di partecipanti, per capire il livello di risposta immunitaria. Non si tratterebbe delle grandi sperimentazioni che abbiamo visto finora, ma di semplici test per misurare gli anticorpi neutralizzanti. Ci vorrebbero almeno 4 mesi. Il vaccino riadattato potrebbe essere usato come richiamo».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.