Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Ai Weiwei: l'Occidente ha svenduto i suoi valori

Antonello Guerrera, Repubblica, 1 giugno

Redazione InPiù 05/06/2020

Ai Weiwei Ai Weiwei L’imminente fine della libertà di Hong Kong, l’Occidente «che sta collassando», Trump e l’esempio da seguire contro Pechino. Il celebre artista e dissidente cinese Ai Weiwei, in un’intervista esclusiva ad Antonello Guerrera di Repubblica, sfoga tutta la suadelusione pe r ciò che sta accadendo a Hong Kong e «ai valori dell’Occidente». Signor Ai, la nuova legge sulla sicurezza nazionale vagliata da Pechino rappresenterà la fine di Hong Kong, del principio “Un Paese, due sistemi” e della sua autonomia? «Sì. Hong Kong è parte del mondo libero: diritti umani, libertà di pensiero, economia di mercato. Quella legge, efficiente e brutale, significherebbe l’istituzione di uno Stato di polizia cinese, la perdita dei diritti, l’umiliazione del sistema giudiziario: distruggerebbe ogni idea, pensiero o parola scomoda. Hong Kong diventerebbe un’altra Shenzen o Shanghai». Il mondo distratto dal coronavirus agevolerà le mire di Pechino? «Hong Kong può esserne la prima vittima sacrificale. Poi toccherà a Taiwan. Da tempo la Cina vuole “stabilizzare” Hong Kong, il prima possibile. Nel frattempo l’Occidente si sta disfacendo, anche a causa della globalizzazione, e la Cina, che non ha mai avuto così tanta fiducia nel collasso di America ed Europa, si è insinuata nell’economia di queste ultime e le ha rese dipendenti da essa. Anche questo è un virus. Se l’Occidente non diventerà immune, perirà». Non è un po' troppo catastrofista? «No. Pechino sa molto bene tutto questo, meglio di qualsiasi media o politico europeo o americano. E ha un vantaggio unico: in Occidente ci vuole molto tempo per prendere una decisione. La Cina decide in un attimo, dal governo centrale alla zona più remota».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.