Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Taleb: il coronavirus non e' il mio cigno nero

Eugenio Occorsio, Repubblica, 5 marzo

Redazione InPi¨ 06/03/2020

Nassim Nicholas Taleb Nassim Nicholas Taleb Nassim Nicholas Taleb è l’economista, ex-trader, filosofo e saggista che ha inventato il “cigno nero”, l’espressione più usata nel mondo in questo momento per indicare l’evento inatteso che cambia la storia. Eugenio Occorsio l’ha intervistato per Repubblica sull’epidemia di coronavirus. Cosa ne pensa delle misure adottate dall’Italia? «L’Italia ha fatto un ottimo lavoro. Delimitare il più rigidamente possibile le aree infette, effettuare test a tappeto, imporre quarantene, chiudere scuole e luoghi affollati: è il modo giusto per affrontare un’emergenza del genere. Tant’è vero che ora tutti corrono a imitarla. Anche la Cina tutto sommato si è comportata bene considerando le dimensioni del Paese. Magari è stata agevolata nell’imporre le misure dall’assenza di democrazia». Che effetto le fa sentire un’espressione di cui lei ha una sorta di copyright, citata da chiunque? «Non l’ho inventata io: Aristotele ne parlava come sinonimo di impossibilità, poi divenne un modo di dire diffuso nella Londra del XVII secolo, infine quando nell’800 il naturalista inglese John Latham svelò che in Australia i cigni sono davvero neri, ha assunto la connotazione secondo me più appropriata: una fattispecie non impossibile ma rara, sorprendente. Però, fatemi puntualizzare: il coronavirus non è un cigno nero». Ma come? «Manca una connotazione essenziale: l’imprevedibilità. Perché erano anni che la comunità scientifica avvertiva che prima o poi sarebbe scoppiata un’epidemia globale. E non  lo è neanche per il crollo dei mercati: era nell’ordine delle cose una correzione vistosa perché i prezzi erano troppo gonfiati sia in Usa che in Europa. Un po’ di “drenaggio” non farà che bene».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Kupchan: su Hong Kong la Cina fa il gioco dei falchi Usa
Kupchan: su Hong Kong la Cina fa il gioco dei falchi Usa
Federico Rampini, Repubblica, 29 maggio
Kupchan: su Hong Kong la Cina fa il gioco dei falchi Usa
Kupchan: su Hong Kong la Cina fa il gioco dei falchi Usa
Federico Rampini, Repubblica, 29 maggio
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.