Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Felice: all'Italia serve un nuovo patto con l'Europa

Roberto Mania, Repubblica, 25 febbraio

Redazione InPiù 28/02/2020

Emanuele Felice Emanuele Felice «La situazione rischia di diventare drammatica a causa del mix micidiale coronavirus-recessione economica. L’Italia può uscirne solo con un nuovo Patto con l’Europa: più margini sul fronte degli investimenti in infrastrutture, istruzione e ambiente, penso all'1% del Pil, in cambio delle riforme nella Pa e nel fisco». E’ la proposta di Emanuele Felice, 43 anni, ordinario di Politica economica all’Università di Pescara e neo responsabile dell’economia del Pd, intervistato su Repubblica da Roberto Mania. I negoziati sul bilancio europeo sono appena falliti, ci vorrà tempo prima che riprendano. La sua proposta non rischia di arrivare fuori tempo massimo? «E’ l’Europa l’unica sede per risolvere strutturalmente i nostri problemi. E il governo sta lavorando sul bilancio europeo proprio per questo. Noi abbiamo un debito pubblico che non possiamo semplicemente scaricare sulle future generazioni e che preoccupa anche i nostri partner europei. Al tempo stesso siamo il Paese che cresce meno. Da questa situazione di stallo possiamo uscire con politiche espansive ma dobbiamo impegnarci a cambiare. E' un patto che serve all’Italia e all’Europa. Dico di più: spetta all’Europa farsi promotrice di un nuovo ordine internazionale, coinvolgendo Usa e Cina. Dobbiamo pensare a una nuova Bretton Woods per porre dei limiti alla globalizzazione finanziaria, recuperare margini per interventi sul fronte sociale e salvare così il nostro modello di società aperta». Con quali obiettivi? «Estirpare i paradisi fiscali. Introdurre una Tobin tax globale sui movimenti speculativi di capitale. E imporre alle multinazionali il pagamento delle tasse in tutti i Paesi in proporzione alle vendite che realizzano».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù 
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.