Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Sensi: ho perso 40 chili e ora sono il simbolo dei grassi bullizzati

Francesco Merlo, la Repubblica, 31 gennaio

Redazione InPiù 31/01/2020

Sensi: ho perso 40 chili e ora sono il simbolo dei grassi bullizzati Sensi: ho perso 40 chili e ora sono il simbolo dei grassi bullizzati Caro Filippo Sensi, secondo te sei stato applaudito a scena aperta dai tuoi colleghi deputati perché hai perso 40 chili o perché hai raccontato che da grasso eri vittima del bullismo? Hanno reso omaggio al bullizzato o al dimagrito che ce l’ha fatta? «Credo, al bullizzato, ma non sono sicuro», risponde Sensi alla domanda di Francesco Merlo, in una intervista apparsa il 31 gennaio su Repubblica. «Il dimagrito che ce l’ha fatta – aggiunge Sensi – è una specie di eroe nazionale». Non pensi mai che eri meglio prima, che con quei 40 chili hai perso il meglio di te? «Così nettamente mai, ma certo ora sono più malinconico». Il grasso non è solo il bullizzato. Il luogo comune lo vuole più simpatico e soprattutto più leale. Le ragazze per esempio ...«Già, il grasso è anche l’amico delle donne. Ed è vero che Forattini disegnando Spadolini tutto nudo e tutto grasso lo rendeva più simpatico». In Shakespeare c’è la battuta: “Non mi fido di lui, è troppo magro” «Quando ero grasso facevo il portavoce, prima di Renzi e poi di Gentiloni. Si fidavano di me anche perché non mi si vedeva: il portavoce deve essere invisibile». Ora che sei deputato hai perso peso, ma hai, per dirla in metafora, “più peso”. E infatti ti si nota di più. “Guarda come sta bene Sensi, guarda com’è dimagrito”. Somigli a quello che fai? «Dopo il discorso di ieri mi abbracciano persone che neppure mi salutavano. Magari perché si sono identificati o perché in me hanno rivisto il disagio dei loro fratelli grassi o delle loro sorelle o dei loro compagni. Forse è stato un applauso liberatorio. Pensa che adesso in tanti mi scrivono per raccontarmi le cattiverie che hanno subito. C’è una ragazza che mi ha confessato di aver fatto sparire tutte le sue foto perché era troppo ... magra. Voglio dire che nelle mie intenzioni il dimagrimento era solo un pretesto, un modo per “incarnare” la legge sul bullismo. Anche questa è politica».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Borrell: Italia, pensaci. La missione Sophia è un freno ai migranti
Borrell: Italia, pensaci. La missione Sophia è un freno ai migranti
Christoph B. Schiltz, la Repubblica, 11 febbraio
Borrell: Italia, pensaci. La missione Sophia è un freno ai migranti
Borrell: Italia, pensaci. La missione Sophia è un freno ai migranti
Christoph B. Schiltz, la Repubblica, 11 febbraio
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.