Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Barnier: i populisti non vogliono piu' lasciare la Ue

Marco Bresolin, La Stampa, 30 ottobre

Redazione InPi¨ 31/10/2019

Michel Barnier Michel Barnier «La Brexit rappresenta una lezione per molti Paesi, inclusa l’Italia. Perché la voce di quelli che dicono che bisogna uscire dall’Ue si sente sempre meno. Probabilmente hanno visto cosa significa». Il capo-negoziatore Ue Michel Barnier prova a vedere, intervistato da Marco Bresolin sulla Stampa, i lati positivi della Brexit. Che resta certamente «un evento lose-lose», ma che da un lato ha spinto i governi e i vertici Ue a ragionare sulle sue cause per cercare i necessari rimedi e dall’altro ha raffreddato le spinte populiste degli «exiters» di tutto il Continente. Ci sarà la Brexit? «Credo che la volontà espressa vada in questo senso». Anche con May avevate raggiunto un accordo. «L’elemento di novità sta nel fatto che, per la prima volta, il parlamento britannico ha votato a favore dell’accordo». E ha dato il via libera alle elezioni a dicembre. «Noi abbiamo concesso una nuova proroga per consentire la ratifica dell’accordo. Spero che accada da qui al periodo immediatamente successivo alle elezioni». L'ultima proroga? «A causa della situazione politica britannica siamo obbligati alla pazienza». Johnson vi ha chiesto di mettere in chiaro che non ne darete un’altra. «Non siamo noi a chiedere le proroghe. E’ il Regno Unito che ha presentato queste domande. Una cosa è certa: nei prossimi tre mesi non ci saranno negoziati». Sì, ma avevate anche detto che l’accordo di recesso non sarebbe stato mai più riaperto. «Nel frattempo sono successe cose rilevanti: nel Regno Unito c’è stato un cambio di governo e la nuova intesa ha permesso di superare il 'backstop', che era una soluzione provvisoria. Ora abbiamo una soluzione durevole».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.