Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Bono: Fincantieri e Leonardo stanno meglio separate

Matteo Dell'Antico, La Stampa, 23 ottobre

Redazione InPi¨ 25/10/2019

Giuseppe Bono Giuseppe Bono Molto soddisfatto della crescita del gruppo, se non fosse per quella mancanza di nuovi spazi che non permette a Fincantieri di «fare più lavoro». Giuseppe Bono, amministratore delegato del colosso italiano della navalmeccanica, traccia, in un’intervista a Matteo Dell’Antico della Stampa, quelle che sono le priorità per la crescita del gruppo e chiude in maniera netta a una possibile fusione con la Leonardo. Fincantieri e Leonardo devono restare separate o si può pensare e progettare un’alleanza, come vuole una parte della politica? «Penso che ognuno debba andare per conto suo. Perché un’operazione di questo tipo non porterebbe alcun valore aggiunto. Noi di Fincantieri facciamo navi da crociera e unità militari, loro operano nel settore dell'aerospazio. Discorso differente sono i progetti di collaborazione che portiamo avanti da tempo e che mi auguro possano andare avanti e continuare a crescere, ma parliamo di normale collaborazione». A Fincantieri le commesse non mancano e in Italia gruppo avrebbe bisogno di nuovi spazi per costruire navi da crociera. Come state risolvendo questo problema visto che i vostri stabilimenti sono ormai saturi di ordini? «Abbiamo molto lavoro, siamo richiesti in tutto il mondo: per la mancanza di aree ci stiamo attrezzando. In Romania, ad esempio, abbiamo convertito al mercato delle crociere uno stabilimento che operava nel settore offshore. Abbiamo cercato di fare del nostro meglio per trovare una soluzione e ci siamo riusciti con quello che abbiamo a disposizione». Avete perso la speranza di poter sviluppare i vostri stabilimenti in Italia? «Non lo so. Quello che posso dire è che il Paese deve decidere quello che vuole fare. Fincantieri presenta i suoi progetti e noi finanziamo quello che possiamo, ma poi ci sono delle cose che devono essere finanziate dallo Stato».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.