Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Guaido': vorrei spiegare a Conte il dramma del Venezuela

Paolo Mastrolilli, La Stampa, 10 maggio

Redazione InPi¨ 10/05/2019

Juan Guaid˛ Juan Guaid˛ «Se gli americani proponessero adesso l’intervento militare, probabilmente lo accetterei». Lo afferma il presidente incaricato del Venezuela Juan Guaidó, intervistato da Paolo Mastrolilli sulla Stampa dopo che la Corte Suprema venezuelana ha incriminato sette deputati per gli eventi del 30 aprile e dopo che la polizia politica Sebin ha arrestato il vice presidente dell’Asamblea Nacional, Edgar Zambrano. Vorrebbe parlare con il premier Conte, che non l’ha ancora riconosciuta, per spiegare la drammaticità della situazione? «Si, se è interessato a capire l’emergenza. Questo ormai è terrorismo di Stato contro il Parlamento, che l’Italia riconosce». Roma non riconosce né la rielezione di Maduro, né la sua presidenza ad interim. Così si apre uno spazio per mediare, o chiude le porte alla sua presenza nel futuro Venezuela? «L’Italia riconosce il Parlamento nazionale, e me come suo presidente. La nostra Costituzione affida al presidente del Parlamento di gestire la transizione, in casi come questi. Poi abbiamo una forte comunità italo venezuelana, che sta vivendo un dramma, e ciò rappresenta un elemento aggiuntivo importante». È noto che in passato il governo chavista ha dato aiuti economici all’estero, per ottenere appoggio. È possibile che anche il sostegno dei Cinque stelle a Maduro dipenda da questo? «Non ci sono dubbi che il chavismo ha investito denaro venezuelano per finanziare molti processi elettorali, e ricevere in cambio appoggio diplomatico all’estero. Un caso emblematico è quello di Correa in Ecuador, ma è successo anche in Argentina, Nicaragua, Bolivia, Cuba, usando il petrolio di Pdvsa. Non ho prove che sia accaduto anche con i Cinque stelle ma si può dire che è una pratica usata dal regime, tanto Chavez, quanto Maduro».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.