Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Morris: la pace coi palestinesi e' un'utopia

Aldo Cazzullo, Corriere della Sera, 12 aprile

Redazione InPi¨ 12/04/2019

Benny Morris Benny Morris Benny Morris ha l’età di Israele. Nato nel 1948 nel kibbutz di Ein HaHoresh, con il suo libro “Righteous Victims” - pubblicato in Italia da Rizzoli con il titolo “Vittime” - ha cambiato il nostro modo di pensare la storia del Medio Oriente. Aldo Cazzullo l’ha intervistato sul Corriere della Sera in merito all’esito delle ultime elezioni legislative israeliane. Professor Morris, perché ha vinto Netanyahu? «A causa della demografia: ortodossi e sefarditi fanno più figli, e quasi tutti votano a destra. E per responsabilità degli arabi israeliani: molti odiano Israele e non votano, favorendo lo status quo». A Gerusalemme non cambierà nulla, quindi? «Al contrario. Cambierà tutto». Perché? «La vittoria di Netanyahu è una vittoria di Pirro. Entro un anno gli scandali e i processi lo costringeranno a dimettersi». Come passerà alla storia Netanyahu? «Io lo considero un cattivo leader e un uomo corrotto. Anche se gli vanno riconosciuti alcuni meriti. È stato cauto: non ha fatto guerre inutili; e non ha corso rischi bombardando l’Iran». Cosa accadrà dopo di lui? «Può accadere di tutto. Di sicuro, l’idea che il Medio Oriente sia immobile è un abbaglio clamoroso». Abu Mazen è finito? «Sì. Sarà presto sostituito». Israele non è mai stato così sicuro? O l’Iran può minacciarlo? «Israele è sempre in bilico. Sono certo che l’Iran stia proseguendo il suo programma nucleare. Va fermato e ci sono soltanto due strade. O sanzioni severe o le bombe. Poi c’è l’altra grande minaccia». Quale? «I palestinesi. Non hanno mai rinunciato a distruggere Israele. La pace è impossibile, perché per fare la pace ci vuole un partner. E come fai con uno che vorrebbe sgozzarti?». Abraham Yehoshua pensa a uno Stato in cui ebrei e arabi possano convivere. «È un’utopia».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.