Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

D'Alema: con le ammucchiate antisovraniste la sinistra si suicida

Francesco Bei, La Stampa, 30 gennaio

Redazione InPi¨ 01/02/2019

Massimo D'Alema Massimo D'Alema «Se rappresentiamo quello che sta avvenendo come un conflitto tra europeisti e sovranisti cadiamo in una trappola: in questi termini la partita è già persa. Sarebbe un suicidio per la sinistra convergere in un’ammucchiata con tutti quelli che difendono l’Europa così com’è contro la “barbarie sovranista”». Massimo D’Alema, intervistato da Francesco Bei della Stampa, torna dopo molto tempo a parlare di politica italiana. Prodi ha paragonato per importanza le prossime europee a quelle del '48 in Italia. Davvero è così a rischio la costruzione europea? «Secondo me il progetto europeo è a rischio non per l’avanzata dei sovranisti. Quella piuttosto è la febbre, debilitante certo, ma la malattia è un’altra». Quale? «L’egemonia neoliberista, monetarista, lo svuotamento dei contenuti etico-politici e sociali del progetto europeo a cui abbiamo assistito negli ultimi quindici anni. Questo è il punto: il populismo cresce a partire da una rottura tra il progetto europeo e le attese di una gran parte dei cittadini. Non scambiamo la causa con l’effetto». Anche Carlo Calenda dice che la Ue va cambiata. È d’accordo? «Apprezzo l’intenzione di Calenda, ha messo in movimento le cose di fronte alle lentezze della sinistra. Ma non è sufficientemente chiaro: il discrimine deve essere il cambiamento». Lei come guarda a questo Pd? «Con interesse e con l’auspicio che la nuova leadership riprenda l’ispirazione unitaria in vista delle europee. Non vedo una prospettiva del centrosinistra se non riprende vita il Pd. Naturalmente dovrà avere il coraggio di una riflessione critica su questi anni».
 
Leggi l'intervista completa sul sito InPiù
Altre sull'argomento
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Oggi hanno detto
Oggi hanno detto
Interviste da non perdere
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.