Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il bivio di Giorgia in Europa

Sostenere la Von der Leyen o unificare le destre (soprattutto la Le Pen)

Paolo Mazzanti 14/06/2024

Il bivio di Giorgia in Europa Il bivio di Giorgia in Europa Al di là della retorica sull’Italia di destra che “cambia l’Europa” o sull’unico governo europeo che ha vinto le europee (anche il governo polacco è uscito rafforzato dal voto), la premier Meloni,  che oggi presiede la seconda giornata del G7, si trova di fronte a un bivio non facile. Sinora ha tenuto il piede in due scarpe: da una parte ha flirtato con la Von der Leyen, candidata dei popolari al secondo mandato di presidente della Commissione, lasciando intendere di poterla votare per il secondo mandato; dall’altra parte si è proposta di realizzare in Europa una maggioranza di centrodestra all’italiana, escludendo categoricamente intese coi socialisti. Le due cose non stanno insieme. Nei numeri del nuovo Europarlamento una maggioranza di centrodestra non sembra avere i numeri, se non forse imbarcando gli impresentabili di Afd. Quindi sostenere la Von der Leyen significherebbe accettare l’intesa coi socialisti, spaccando le destre europee e anche il partito Ecr presieduto dalla stessa Meloni.
 
Se votasse la Von der Leyen, Meloni potrebbe ottenere un commissario di serie A e un occhio di riguardo nell’attuazione del Patto di stabilità. L’alternativa è restare fuori dalla maggioranza dell’Europarlamento, fare un gruppo unico con Le Pen (che conterebbe più di Giorgia, sia per numero di europarlamentari, sia perché la Francia vale più dell’Italia), ottenere un commissario di serie B e non sperare nella benevolenza della Commissione sul Patto di Stabilita. Speriamo che Meloni riesca a scegliere, come ama ripetere, “l’interesse della Nazione”.
 
Altre sull'argomento
Temperature record e negazionisti del clima
Temperature record e negazionisti del clima
Nella Death Valley in California registrati 54 gradi
Il giorno della verità per Ursula
Il giorno della verità per Ursula
Giovedì la votazione su Ursula Von der Leyen e i dubbi di Giorgia Meloni
Agenda della settimana
Agenda della settimana
Il presidente Mattarella in Brasile in visita di Stato (dal 14 al 20 luglio)
Contundente
Contundente
Miracolo
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.