Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Vogliamo pi¨ o meno Europa?

Questa Ŕ la domanda alla quale dobbiamo rispondere domani e domenica

Paolo Mazzanti 07/06/2024

Vogliamo pi¨ o meno Europa? Vogliamo pi¨ o meno Europa? Più o meno Europa? E’ questo il quesito al quale siamo chiamati a rispondere nelle urne domani (dalle 15 alle 23) e domenica (dalle 7 alle 23). Al di là dei molti temi e delle troppe intemperanze della campagna elettorale, questo è il quesito di fondo: vogliamo procedere verso gli Stati Uniti d’Europa, aumentando la sovranità europea nella difesa, nella finanza, nel bilancio anche con debito comune, oppure vogliamo retrocedere all’Europa delle piccole Patrie, dove la sovranità rimarrà salda nelle mani degli Stati che avranno l’ultima parola su tutto e col mantenimento del diritto di veto potranno bloccare ogni iniziativa comunitaria? Coi vaccini anti Covid, con l’acquisto di titoli di Stato della Bce (700 miliardi solo quelli italiani) con i 750 miliardi del Next Generation Ue (di cui 194 al nostro Paese), l’Europa ha dimostrato di essere indispensabile, sostengono i federalisti. Col blocco delle auto a motore termico dal 2035, con la direttiva sulle case green e con le gare per i balneari, ribattono i nazionalisti, l’Unione ha dimostrato di essere invasiva e nefasta per le nostre imprese e famiglie.
 
I federalisti nostrani sono Stati Uniti d’Europa di Bonino e Renzi, Azione-Siamo europei di Calenda, il Pd di Elly Schlein e Avs di Fratoianni e Bonelli, che con la candidatura di Ilaria Salis, detenuta ai domiciliari a Budapest, mettono l’accento sull’Europa dei diritti. Gli euroscettici sono Lega, FdI e anche Libertà di Cateno De Luca. Fi di Tajani oscilla nel mezzo: come membro del Ppe e’ federalista, come alleato di FdI e Lega in Italia sottolinea le carenze europee. Poi c’è la guerra, con l’ M5S di Conte e Pace,Terra,Dignita’ di Santoro che hanno messo la pace nel simbolo, anche a costo di far sparire l’Ucraina. Ora sta a noi elettori scegliere: per noi stessi, per i nostri figli e nipoti, per l’Italia, vogliamo un mondo con più o meno Europa?
Altre sull'argomento
Se la Francia inceppa l'Europa
Se la Francia inceppa l'Europa
Francia in subbuglio in vista delle elezioni del 30 giugno volute da Macron
Contundente
Contundente
Retorica
Non si pu˛ far finta di niente
Non si pu˛ far finta di niente
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
La classifica delle preferenze (pensando al premierato)
La classifica delle preferenze (pensando al premierato)
Chi riesce a raccogliere il consenso degli elettori
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.