Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Liste d'attesa senza autonomia

Le regioni non sono in grado di gestire i servizi ai cittadini

Innocenzo Cipolletta 06/06/2024

Il reparto di un ospedale Il reparto di un ospedale La decisione del Governo di avocare centralmente la questione delle liste d'attesa per le cure nelle regioni è la prova più lampante che le regioni sono incapaci di provvedere ai servizi per i cittadini. Questa decisione dovrebbe essere la pietra tombale sull'autonomia differenziata che è in discussione al Parlamento. Se le regioni sono giudicate incapaci di attrezzarsi per il servizio della sanità che detengono sin dall'inizio degli anni '70, com'è possibile immaginare che si carichino di altri servizi come quelli previsti dall'autonomia differenziata?
 
E' tempo di affossare questa riforma che finirebbe per nuocere ai cittadini di tutto il paese, regioni povere e regioni ricche, e che fa saltare i conti dello Stato. La dimensione regionale è la meno adatta per dare servizi ai cittadini. Immaginate una persona che abiti a Milano ed abbia bisogno di un'analisi e la regione (o la nuova piattaforma del Governo) gli indichi un ospedale a Mantova o a Cremona. La dimensione territoriale ideale è al massimo la provincia che invece è stata abolita. In questa situazione, meglio mantenere i servizi a livello centrale e fare una semplice attribuzione di compiti amministrativi (decentramento) in sede locale.
Altre sull'argomento
Il pasticcio dell' Autonomia differenziata
Il pasticcio dell' Autonomia differenziata
Un progetto costoso e sostanzialmente inattuabile
La Terra non pu˛ pi¨ attendere
La Terra non pu˛ pi¨ attendere
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Le Regioni e l'autonomia della corruzione
Le Regioni e l'autonomia della corruzione
Sono enti inutili per i cittadini, ma sembrano molto utili per i politici
L' alluvione della spesa pubblica
L' alluvione della spesa pubblica
La Premier Meloni dovrebbe chiarire la rotta della finanza pubblica
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.