Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

S'infiamma il dibattito sul premierato

Avviata la discussione in Senato con tremila emendamenti e il Pd chiama in piazza i suoi elettori il 2 giugno

Paolo Mazzanti 10/05/2024

S'infiamma il dibattito sul premierato S'infiamma il dibattito sul premierato S’infiamma il dibattito sul premierato elettivo, la “madre di tutte le riforme” per la premier Meloni. Il testo è arrivato in aula al Senato dove lo attendono tremila emendamenti delle opposizioni, che cercheranno impedire l’approvazione in prima lettura (ce ne vorranno altre tre) alla vigilia delle elezioni europee. Intanto la segretaria del Pd Schlein ha chiamato in piazza i cittadini contrari al premierato per il 2 giugno, festa della Repubblica, perché pensa che questa riforma scardini la Costituzione su cui la nostra Repubblica parlamentare si regge. Secondo il Pd, l’elezione diretta del premier, contestuale all’elezione dei parlamentari, finirebbe per invertire i rapporti tra Parlamento e governo: non più il Parlamento che nomina e può “licenziare” il governo con la sfiducia, ma il capo del governo che “traina” l’elezione della sua maggioranza parlamentare e tiene sotto ricatto il Parlamento perché può deciderne lo scioglimento.
 
Secondo la destra, invece, solo l’elezione diretta del premier può garantire stabilità ai governi, evitando ribaltoni parlamentari e governi tecnici, e restituendo ai cittadini il potere di scegliere da chi essere governati. Sono due concezioni apparentemente inconciliabili e ormai tutti mettono in conto che la riforma, se sarà approvata dalle Camere sarà sottoposta a referendum confermativo. Così il Pd si porta avanti e chiama a raccolta i suoi elettori in 2 giugno, data del referendum monarchia-repubblica del 1946, per un’anticipazione della campagna referendaria contro il premierato elettivo.
Altre sull'argomento
Il bivio di Giorgia in Europa
Il bivio di Giorgia in Europa
Sostenere la Von der Leyen o unificare le destre (soprattutto la Le Pen)
Agenda della settimana
Agenda della settimana
Giorgia Meloni sarÓ oggi a Bruxelles per la cena informale dei capi di ...
 Sunak:
Sunak: "Con Giorgia un rapporto speciale"
Antonello Guerrera, La Repubblica, 15 giugno
Sunak:
Sunak: "Con Giorgia un rapporto speciale"
Antonello Guerrera, La Repubblica, 15 giugno
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.