Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il rapporto difficile tra politica e case

La vicenda di Gianfranco Fini, il caso di Daniela SantanchŔ. E Meloniů

L'Irriverente 02/05/2024

Il rapporto difficile tra politica e case Il rapporto difficile tra politica e case Gianfranco Fini, già leader di Alleanza nazionale che aveva abiurato il fascismo, già ministro degli Esteri, vicepremier e Presidente della Camera, condannato in primo grado a 2 anni e 8 mesi per la vendita della famosa casa di Montecarlo, è l’ultima vittima del rapporto perverso tra politica e immobili. Molti anni fa i giornali di destra avviarono una campagna martellante, etichettandola come “affittopoli”, prendendo di mira in particolare Massimo D’Alema affittuario, come tanti, di un appartamento di un ente pubblico. In seguito ebbe grande risonanza il caso, al limite del farsesco, della casa con vista Colosseo del ministro berlusconiano Claudio Scajola , perché pagata da altri a ”sua insaputa”.
 
E se D’Alema dovette traslocare, Scajola si dimise dal Ministero dello Sviluppo economico. Il tema è tornato di attualità in questi giorni, non solo per il caso di Fini. Anche la ministro del Turismo, Daniela Santanchè ha realizzato la plusvalenza di un milione di euro (una cifra da signor Bonaventura!) vendendo in Versilia una casa acquistata un’ora prima. Poi si è scoperto che il politico più underdog di tutti, la povera fiammiferaia Giorgia Meloni, ha comprato recentemente una villa da 350mq con tanto di piscina, in un bel quartiere residenziale di Roma, pare alla cifra di poco più di un milione.  Non male come affare. Proprio la residenza da “una del popolo” come si è definita domenica scorsa nella kermesse del suo partito a Pescara. Figurarsi se era un’aristocratica: avrebbe acquistato Villa Borghese?
Altre sull'argomento
Il duello fantasma
Il duello fantasma
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Meloni tra Dani e Ursula
Meloni tra Dani e Ursula
Le difficoltÓ della premier in vista delle europee
Altro parere
Altro parere
Chi rimpiange la rupe Tarpea
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.