Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Le scosse telluriche del terzo mandato

Nonostante la bocciatura al Senato fibrillano centrodestra e centrosinistra

L'Irriverente 26/02/2024

Le scosse telluriche del terzo mandato Le scosse telluriche del terzo mandato Se la Meloni pensava di aver risolto il problema del terzo mandato per i sindaci delle grandi città e i presidenti di Regione col voto della Commissione bilancio del Senato che giovedì scorso ha bocciato (anche col voto del Pd) l’emendamento presentato dalla Lega, forse si sbagliava. Sabato il segretario della Liga Veneta Alberto Stefani ha detto che alle regionali del 2025 potrebbero presentarsi da soli, non col centrodestra, “se Fdi e Fi ci metteranno in difficolta’”, magari scegliendo come candidato il beniamino di Meloni De Carlo anziché Zaia o uno dei suoi. Va ricordato che la Lega è un partito federalista: la Liga Veneta è federata alla Lega Lombarda e alle altre Leghe regionali, ma resta sovrana e può anche rompere il patto federativo. Va anche ricordato che alle regionali del 2020 la lista “Zaia presidente“ sbanco’ col 44% dei voti, la Lega prese il 16%, Fdi poco piu’ del 9% e Fi il 3,9.
 
Quindi la guerra del terzo mandato per Zaia potrebbe terremotare il centrodestra, almeno in Veneto. Analoghe scosse si stanno manifestando nel centrosinistra che al Senato ha votato contro il terzo mandato allineandosi alla Meloni, anche se Schlein aveva promesso un supplemento di riflessione. I sindaci e presidenti di regione di sinistra, capeggiati dal sindaco di Bari Decaro e dal presidente dell’Emilia Romagna Bonaccini sono insorti e minacciano sfracelli. Sarà per questo che Salvini ha detto che la partita non è chiusa?
Altre sull'argomento
Def, il governo si rimanda a settembre
Def, il governo si rimanda a settembre
I conti pubblici nel limbo in attesa delle raccomandazioni europee
Eleggere direttamente “anche” il Capo dello Stato?
Eleggere direttamente “anche” il Capo dello Stato?
Il favore di Meloni alla doppia elezione diretta solleva dubbi e perplessità
Estraneità elettive a sinistra
Estraneità elettive a sinistra
Sintesi degli editoriali dei principali giornali
Agenda della settimana
Agenda della settimana
Martedì la premier Meloni riunisce il Cdm per l'esame del Def
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.