Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Salario minimo, Parlamento ôscippatoö

La maggioranza affida il tema al governo con una legge delega

Paolo Mazzanti 07/12/2023

Salario minimo, Parlamento ôscippatoö  Salario minimo, Parlamento ôscippatoö Sul salario minimo le polemiche non finiscono mai. L’ultimo colpo di teatro è arrivato alla Camera dove a sorpresa la maggioranza ha inserito un emendamento per trasformare la proposta di legge sul salario minimo a 9 euro l’ora in una legge delega al governo, che però dovrà affrontare il tema non del salario minimo legale, ma più in generale del lavoro povero. Quindi il governo ha “scippato” il tema al Parlamento. Apriti cielo: le opposizioni che avevano presentato il progetto di legge ormai “svuotato” hanno ritirato le loro firme e Conte ha platealmente stracciato in aula il testo del provvedimento, mentre la Schlein ha accusato la maggioranza di pusillanimità per non aver avuto il coraggio di affrontare il dibattito parlamentare votando contro il salario minimo che pare piacere anche a molti elettori di destra.
 
Il governo continua a ripetere che il problema dei salari bassi si risolve non col salario minimo legale, ma con la contrattazione, anche se diversi contratti (vigilanza, terziario…), firmati pure da Cgil-Cisl-Uil e Confindustria, prevedono salari orari molto bassi, di 5-6 euro. E poi c’è lo “sgarbo” al Parlamento scippato: un nuovo episodio, dopo decine di decreti legge e fiducie, dopo il divieto ai parlamentari di maggioranza di presentare emendamenti alla legge di bilancio, di insofferenza verso le assemblee parlamentari. Siamo già al premierato “de facto”.
 
Altre sull'argomento
La sicurezza e l'economia
La sicurezza e l'economia
La Relazione al Parlamento dell'intelligence
Sorprese (possibili) da Kiev
Sorprese (possibili) da Kiev
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Le polemiche sul ddl capitali
Le polemiche sul ddl capitali
Il ôpesoö degli azionisti di controllo e delle minoranze nelle aziende
Legge di bilancio in extremis
Legge di bilancio in extremis
Per governare bene non basta una larga maggioranza
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.