Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Napolitano e la vecchia politica

Che non ha evitato le difficoltà del Paese e l'antipolitica

Paolo Mazzanti 27/09/2023

Napolitano e la vecchia politica Napolitano e la vecchia politica Le esequie laiche di Napolitano a Montecitorio, dai toni a volte retorici ed elegiaci, sono state anche la celebrazione della “vecchia” politica colta, raffinata, competente, dedita al culto della Costituzione e del bene comune. Va bene. Ma qualcosa non torna: come mai quella politica ha generato un debito pubblico mostruoso, ha portato un paio di volte il Paese sull’orlo del default, e’ dovuta ricorrere tre volte (Ciampi, Monti e Draghi) a governi tecnici per evitare il baratro, ha mantenuto il Sud nelle condizioni di arretratezza in cui tuttora si trova, non e’ riuscita a utilizzare il progresso e il benessere che pure ha favorito, per ridurre le disuguaglianze e ha lasciato crescere l’antipolitica e il populismo?
Il problema sta probabilmente nella degenerazione partitocratica della politica e nella difficoltà dei leader di concordare tra loro, pur nella lotta politica quotidiana, alcune regole di fondo da rispettare, a partire dall’articolo 81 della Costituzione sull’equilibrio tra spese ed entrate pubbliche. Il conflitto politico non puo’ non avere un argine, altrimenti anche i migliori politici ne finiscono risucchiati e finiscono triturati dalle opposte faziosita’. E chi ci rimette è il Paese.
 
Altre sull'argomento
Torniamo a parlare di crescita
Torniamo a parlare di crescita
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Altro parere
Altro parere
Il braccio armato del Pd per i lavori sporchi
 Riforme, nomine e “ottovolante elettorale”
Riforme, nomine e “ottovolante elettorale”
Siamo certi che innovazioni istituzionali e spoil system garantiscano ...
Qual è la democrazia più stabile
Qual è la democrazia più stabile
La Germania dimostra che l'elezione diretta del capo dell'esecutivo ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.