Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La falsa narrazione sui migranti

Solo ingressi regolari possono ridurre quelli irregolari

Paolo Mazzanti 15/09/2023

La falsa narrazione sui migranti  La falsa narrazione sui migranti Mentre Salvini cerca i complottisti che usano i migranti contro l’Italia, a cominciare da Nettuno, Dio del mare, che sta regalando un periodo di bonaccia nel Mediterraneo, siamo alle prese con la solita emergenza di Lampedusa. Aggravata dal fatto che la destra non rinuncia alla sua falsa narrazione basata sulla criminalizzazione degli scafisti, “trafficanti di uomini” e schiavisti. Ma non sono schiavisti. In passato i veri “trafficanti di uomini” rapivano gli africani, li trasportavano in catene contro la loro volontà e li vendevano in America. Oggi i migranti vogliono venire in Europa con tutti i mezzi, anche i più rischiosi, e nessuno li fermerà. Gli scafisti lucrano su questo bisogno e se scomparissero per miracolo, i migranti continuerebbero ad arrivare, perché la domanda trova sempre un’offerta.
 
“I fenomeni migratori - ha detto giustamente il presidente Mattarella  al Meeting di Rimini a fine agosto - vanno affrontati per quel che sono: movimenti globali, che non vengono cancellati da muri e barriere…È necessario rendersi conto che soltanto ingressi regolari, sostenibili, ma in numero adeguatamente ampio, sono lo strumento per stroncare il crudele traffico di esseri umani: la prospettiva e la speranza di venire, senza costi e sofferenze disumane, indurrebbe ad attendere turni di autorizzazione legale”. Ecco la vera narrazione sulle migrazioni. Gli ingressi irregolari si contrastano almeno in parte con quelli regolari, necessari tra l’altro alle imprese. Il bello è che il governo sta aumentando gli ingressi regolari (circa 400 mila nei prossimi 3 anni). Ma non lo dice. E non organizza una seria rete di integrazione, magari utilizzando il Pnrr. Forse per non turbare la sua falsa narrazione sui “trafficanti di uomini” da inseguire in tutto l’orbe terraqueo.
Altre sull'argomento
Contundente
Contundente
Condono
Un anno con Giorgia
Un anno con Giorgia
Ha capito che non poteva scherzare coi conti pubblici ma Ŕ scivolata ...
Integrare i migranti? Il caso Castelpoto
Integrare i migranti? Il caso Castelpoto
L'esperienza di un piccolo Comune del Beneventano
La Lega: il governo tedesco come Hitler
La Lega: il governo tedesco come Hitler
Ma ora Meloni deve chiedere a Salvini un chiarimento altrimenti sembra ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.