Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La prudenza tardiva del governo

La manovra e le promesse elettorali non mantenute

Paolo Mazzanti 24/11/2022

La prudenza tardiva del governo La prudenza tardiva del governo “Non c’era un euro” ha detto un ministro per giustificare l’esiguità degli interventi della Legge di Bilancio rispetto alle aspettative suscitate dalle promesse dei partiti di destra-centro che hanno vinto le elezioni. Siamo alle solite. Che non ci fosse un euro, che tutti i (pochi) soldi raschiati dal fondo del barile del bilancio si sarebbero dovuti buttare sulle bollette lo sapevamo tutti da mesi, ben prima che Meloni, Salvini e Berlusconi concordassero i 15 punti del programma comune a base di flat tax, riduzione di 5 punti del cuneo fiscale, aumento delle pensioni minime, quota 41 e via promettendo.
 
Eppure quelle promesse, che oggi non sono in grado di mantenere se non in minimissima parte, i leader del destra-centro le hanno fatte e urlate ai quattro venti. Quindi non hanno alcun diritto oggi di autoelogiarsi per la ragionevolezza, la prudenza, la serietà “che non bada al consenso”, dopo averlo conquistato, il consenso, a forza di illusioni e di promesse impossibili. Se fossero stati onesti con gli elettori, avrebbero dovuto essere ragionevoli, prudenti e seri già in campagna elettorale. Ma forse adesso al governo non ci sarebbero.
 
Altre sull'argomento
Se per la destra Bankitalia è serva delle banche
Se per la destra Bankitalia è serva delle banche
La polemica del sottosegretario Fazzolari per le critiche alla manovra
Altro parere
Altro parere
Magia: la corrente diventa "onda"
I leader e l'arte della pace
I leader e l'arte della pace
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Giorgetti, l'ottimista interessato
Giorgetti, l'ottimista interessato
Il ministro dell'Economia contrasta il pessimismo (anche per non ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.