Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Iniziano le ostilità destra-Quirinale

L'"avvertimento" di La Russa a Mattarella per la telefonata a Macron

Paolo Mazzanti 16/11/2022

Iniziano le ostilità destra-Quirinale Iniziano le ostilità destra-Quirinale “Credo che l’opera del presidente Mattarella sia sempre utile, ma credo anche che la fermezza del nostro governo debba essere condivisa”: con questa frase sulla telefonata Mattarella-Macron per tentare di ricucire lo strappo sui migranti, il presidente del Senato Ignazio La Russa ha formalmente aperto le ostilità tra il governo di destra e il Quirinale, come InPiù aveva previsto. Infischiandosi del suo ruolo istituzionale (in fondo è la seconda carica dello Stato o, come amava dire Spadolini, il vice Capo dello Stato) La Russa, che andrebbe ribattezzato “La Rissa”, ha dato voce ai malumori che circolano nella destra per l’iniziativa di Mattarella che è intervenuto per sedare la polemica esplosa tra Italia e Francia. E con ciò ha dato l’impressione di fare il controcanto al governo Meloni e alla sua linea dura su migranti e Ong.
 
Poco importa che la telefonata di Mattarella a Macron sia stata comunicata (prima o dopo?) alla premier Meloni e dunque concordata o almeno accettata dal governo. Il solo sospetto che il Quirinale non sia “allineato” al governo indispettisce La Russa che giunge ad “avvisare” il Capo dello Stato: stia attento a non contraddire il governo votato dagli italiani. Al di là del colossale sgarbo istituzionale, al di là del ruolo politico assunto impropriamente dal presidente del Senato, temiamo che questo “avvertimento” sia solo il primo atto di uno scontro istituzionale destinato a proseguire. Che accadrà quando Mattarella “oserà” non firmare una legge della maggioranza o un decreto del governo? Risuona sinistra la profezia di Berlusconi: “Quando avremo introdotto l’elezione diretta del presidente della Repubblica, Mattarella dovrà dimettersi”.
Altre sull'argomento
Se per la destra Bankitalia è serva delle banche
Se per la destra Bankitalia è serva delle banche
La polemica del sottosegretario Fazzolari per le critiche alla manovra
Altro parere
Altro parere
Magia: la corrente diventa "onda"
I leader e l'arte della pace
I leader e l'arte della pace
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Contundente
Contundente
Transizione
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.