Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Idea “sovranista”: ridurre il debito col patrimonio pubblico

Attraverso la creazione di fondi immobiliari dove collocare i beni dello Stato

Paolo Mazzanti 05/10/2022

Idea “sovranista”: ridurre il debito col patrimonio pubblico  Idea “sovranista”: ridurre il debito col patrimonio pubblico In una recente intervista il primo banchiere italiano, l’ad di Intesa San Paolo Carlo Messina, ha avuto il merito di ricordare che non è mai troppo tardi per cercare una soluzione per ridurre il nostro immenso debito pubblico attraverso l’utilizzo del patrimonio immobiliare dello Stato. E’ da molti anni che si gira attorno al problema, ma sinora non si è trovato un governo che abbia avuto la volontà di lavorarci seriamente. Si tratta in sostanza di inserire gli immobili pubblici (e magari anche le concessioni) in uno o più fondi immobiliari le cui quote potrebbero essere offerte ai risparmiatori (con una qualche forma di garanzia statale) che detengono cinquemila miliardi di risorse liquide, in modo da alleggerire il peso del debito.
 
La finanza immobiliare ha fatto passi da gigante e dovrebbe essere in grado di costruire strumenti che raggiungano tre obbiettivi: garantire ai risparmiatori un rendimento adeguato; valorizzare il patrimonio pubblico e ridurre il debito dello Stato. Ecco un’idea che offriamo al futuro governo della Meloni, che non avrà difficoltà a capire che non ci può essere sovranismo senza vera sovranità economica.
 
Altre sull'argomento
Se per la destra Bankitalia è serva delle banche
Se per la destra Bankitalia è serva delle banche
La polemica del sottosegretario Fazzolari per le critiche alla manovra
Altro parere
Altro parere
Magia: la corrente diventa "onda"
I leader e l'arte della pace
I leader e l'arte della pace
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Il nodo riforme sul Pnrr
Il nodo riforme sul Pnrr
La Ue preoccupata per giustizia, concorrenza e lotta all'evasione fiscale
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.