Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Se il Conte diventa un Masaniello

Dove pu˛ portare la virata radicale del leader del M5S

L'Irriverente 09/05/2022

Se il Conte diventa un Masaniello  Se il Conte diventa un Masaniello Armi all’Ucraina, bonus 110%, termovalorizzatore di Roma: su ogni argomento il leader M5S Conte punta i piedi, batte i pugni sul tavolo alza i toni accusando direttamente Draghi, che gli da’ qualche contentino (il bonus da 200 euro anche ai percettori del reddito di cittadinanza), ma sostanzialmente non se lo fila, visto che non è venuto in Parlamento prima della visita di martedì alla Casa Bianca dando una “delusione” all’avvocato del popolo. Dove potrà portare questo nuovo radicalismo del Conte trasformato in Masaniello, il popolano di Amalfi che nel 1647 guidò un’effimera rivolta contro il viceré spagnolo di Napoli?
 
Gli argomenti contiani sono deboli: sulle armi, a inizio marzo anche il M5S ha votato il decreto che da’ al governo la possibilità di sostenere l’Ucraina fino a fine anno anche con l’invio di armi, riferendo al Parlamento ogni tre mesi, quindi a inizio giugno. Poi il nuovo decreto di invio di armi, il famoso Dpcm che non richiede passaggio parlamentare, è stato firmato anche da Di Maio e dunque opporvisi aprirebbe una nuova spaccatura nel M5S. L’idea di una mozione con cui Conte avrebbe voluto riportare la questione in Parlamento non ha ottenuto l’appoggio di nessun altro gruppo, neppure dei leghisti. E infine c’è il rischio che se Conte si sfilasse sulle armi verrebbe rimpiazzato dalla neo atlantica Meloni. Sul bonus 110% che il decreto Aiuti ha confermato nonostante le critiche di Draghi e sul termovalorizzatore, che riguarda il Campidoglio dove i grillini sono all’opposizione, non si può certo uscire dalla maggioranza, il che consegnerebbe Conte e i grillini all’irresponsabilità. Vien da dire che can che abbaia non morde e quindi le fibrillazioni contiane non porteranno alla crisi di governo, come si affannano a ripetere, con scarsa coerenza, gli esponenti grillini.
 
Altre sull'argomento
Teniamoci Draghi fino all'ultimo giorno
Teniamoci Draghi fino all'ultimo giorno
No all'ipotesi di elezioni anticipate in autunno
Definire un accordo di non aggressione in Europa
Definire un accordo di non aggressione in Europa
Con la scomparsa dei Paesi neutrali come Svezia e Finlandia
Crescita dimezzata, Italia sotto esame
Crescita dimezzata, Italia sotto esame
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Ucraina, eppur si parlano
Ucraina, eppur si parlano
I colloqui tra i vertici della Difesa tra Mosca e Washington per ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.