Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Salvini strappa sulle tasse

I suoi ministri non si presentano in Cdm a votare la delega fiscale

Paolo Mazzanti 06/10/2021

Salvini strappa sulle tasse Salvini strappa sulle tasse Saremo anche “fuori tema” come ha detto ieri sera Salvini, ma la coincidenza della batosta elettorale della Lega e della mancata votazione della delega fiscale per assenza voluta dei ministri leghisti, è più di una coincidenza. Il Capitano ha detto che è Draghi che deve chiarire come mai abbia inserito la riforma del catasto, che a suo giudizio è un ipotetico aumento di tasse sulla casa, dopo aver assicurato di non volerle aumentare. Draghi si è sgolato ad assicurare che l’aggiornamento del catasto non comporterà né aumenti né diminuzioni di tasse, ma va fatto perché gli attuali valori risalgono agli Anni Cinquanta (sia pure ricalcolati con un coefficiente di aggiornamento), non tengono conto delle immense trasformazioni urbanistiche intervenute da allora e pare ci siano almeno sei milioni di unità immobiliari (tra case e terreni) non accatastate, praticamente fantasma, che non pagano un euro di imposte. Insomma, il catasto nasconde un’immensa iniquità fiscale, perché’ alcuni dovrebbero pagare di più, alcuni dovrebbero pagare di meno e parecchi non pagano nulla.
 
E poi c’è il dato politico: è chiaro che Salvini ha deciso di uscire dalle secche delle amministrative alzando i toni, pur senza uscire dalla maggioranza, sui temi che ritiene popolari come le tasse, per cercare di recuperare terreno, a partire dai ballottaggi del 17-18 ottobre a Roma, Torino, Trieste e negli altri Comuni in cui si deve ancora scegliere in sindaco. I suoi ministri per ora stanno al gioco, rinviando l’indispensabile chiarimento all’indomani del secondo turno. Speriamo che queste fibrillazioni non si percepiscano troppo a Bruxelles, che deve darci 191 miliardi, meno i 25 che ci ha già dato.
Altre sull'argomento
Quirinale, se manca il King (o Queen) maker
Quirinale, se manca il King (o Queen) maker
Nessun leader sembra avere la forza per fare il regista dell'elezione ...
Altro parere
Altro parere
Irresponsabili allo sbaraglio
Una partita che si gioca sull'equità
Una partita che si gioca sull'equità
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Altro parere
Altro parere
Vietato non riformare il Csm
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.