Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Bertolaso irrompe nella campagna per il Campidoglio

Calenda lo vorrebbe vicesindaco, Michetti candida la sua famosa massaggiatrice brasiliana

L'Irriverente 17/09/2021

Bertolaso irrompe nella campagna per il Campidoglio Bertolaso irrompe nella campagna per il Campidoglio Guido Bertolaso irrompe a sorpresa (ma non troppo) nella campagna elettorale romana per il Campidoglio: Calenda ha detto che lo vorrebbe vicesindaco e commissario al decoro urbano, per realizzare il piano straordinario di pulizia della Capitale impiegando come netturbini almeno 5 mila percettori del reddito di cittadinanza. Il candidato di centrodestra Michetti, a Bertolaso ha espresso tutta la sua stima, ma ha smentito l’indiscrezione secondo cui gli avesse offerto anche lui un posto in giunta. In compenso, la famosa massaggiatrice Italo-brasiliana di Bertolaso, Regina Profeta (già ballerina del Cacao Meravigliao) che lo riceveva al Salaria Sport Village e che era entrata nell’inchiesta sulla Cricca, è candidata a sostegno di Michetti come consigliera del XIV Municipio.
 
Attorno a Bertolaso, al di là delle sue doti di organizzatore, si sta giocando una partita che ha in palio gli elettori di Forza Italia e Lega, formalmente appannaggio di Michetti, ma in realtà molto tentati dal votare Calenda. Se una quota significativa di elettori di Forza Italia e Lega, magari attratti da Bertolaso, votassero davvero Calenda, egli potrebbe sorpassare Michetti e arrivare “da destra” al ballottaggio molto probabilmente contro Gualtieri (Raggi è ancora indietro nei sondaggi). Non bisogna dimenticare che Forza Italia e Lega avevano proposto Bertolaso come candidato sindaco del centrodestra, ma la Meloni si era messa di traverso e alla fine l’aveva spuntata indicando il “suo” candidato civico: lo “sconosciuto” Michetti. Nelle urne i berlusconiani e i leghisti potrebbero vendicarsi della Meloni, votando Calenda anziché Michetti. Se accadesse davvero potrebbero cambiare gli equilibri nel centrodestra e i forzitalioti e parte dei leghisti, complici anche le polemiche sul Green pass, potrebbero convergere verso il centro con Calenda, Renzi, Bonino, Brugnaro e Toti. E il povero Michetti? Potrà sempre consolarsi con i massaggi della sua candidata Profeta.
Altre sull'argomento
Consiglio ai neo sindaci: affilate l'accetta
Consiglio ai neo sindaci: affilate l'accetta
Scegliere Assessori competenti e migliorare la burocrazia
Altro parere
Altro parere
Sconfitta per demeriti, vittoria senza meriti
Ora una fase diversa
Ora una fase diversa
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Un'occasione d'oro. Crescere (ma senza errori)
Un'occasione d'oro. Crescere (ma senza errori)
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.