Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Green pass, cresce la tensione nella Lega

Sempre pi¨ difficile tenere insieme le posizioni dei governatori e dei no vax

Paolo Mazzanti 15/09/2021

Green pass, cresce la tensione nella Lega Green pass, cresce la tensione nella Lega Sarà la campagna delle amministrative, sarà il gioco delle parti, ma sta salendo la tensione all’interno della Lega sull’estensione dell’obbligo di Green pass, che domani dovrebbe arrivare in CdM. Qualche giorno fa Salvini aveva spericolatamente dichiarato che Draghi gli aveva assicurato che non ci sarebbe stato un obbligo generalizzato e ora fa il pesce in barile “aspetto di vedere cosa arriva in CdM” ha detto ieri. Poi però Zaia aveva pubblicato una foto del suo Green pass e aveva detto che la linea della Lega è quella dei suoi governatori (lo stesso Zaia, Fontana e Fedriga) favorevoli all’estensione del Green pass anche per tenere le loro regioni al riparo da nuovi lock down.
 
E il ministro dello Sviluppo economico Giorgetti, numero due della Lega e portavoce del Nord produttivo, ha detto che le imprese chiedono certezze (cioè Green pass obbligatorio) nei luoghi di lavoro. Ieri intanto la senatrice leghista Roberta Ferrero ha organizzato in Senato un convegno su presunte cure alternative al Covid in odore di “no vax”, dal quale si e’ dovuta dissociare, dopo aver mandato un saluto, la stessa presidente Casellati, e questo finisce per accentuare le divisioni anche tra Lega e Forza Italia, favorevole al Green pass senza se e senza ma. Insomma, il tentativo di Salvini di non lasciare alla Meloni l’intera rappresentanza dei critici del Green pass e dei vaccini rischia di far esplodere non solo la Lega ma anche il “centrodestra di governo”.
 
Altre sull'argomento
Scocca l'ora di Giorgetti
Scocca l'ora di Giorgetti
DovrÓ decidere se dare battaglia per cambiare la linea della Lega
L'obbligo vaccinale sarebbe un boomerang
L'obbligo vaccinale sarebbe un boomerang
ůsposterebbe le responsabilitÓ sullo Stato
Altro parere
Altro parere
Sconfitta per demeriti, vittoria senza meriti
Ora una fase diversa
Ora una fase diversa
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.