Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La maggioranza delle spinte contrapposte

Letta vorrebbe estromettere la Lega, Renzi i Cinquestelle

Paolo Mazzanti 07/09/2021

La maggioranza delle spinte contrapposte La maggioranza delle spinte contrapposte Nella conferenza stampa di venerdì Draghi ha detto che i partiti devono risolvere tra loro le controversie politiche. In realtà i partiti della maggioranza sono impegnati in un altro sport: quello di spingersi fuori dalla maggioranza. Il segretario del Pd Letta non perde occasione per indurre la Lega di Salvini a uscire dalla maggioranza, sperando di separarla da Forza Italia (che ben difficilmente lascerebbe Draghi) e trasformare la coalizione nella famosa “maggioranza Ursula” formata dai partiti (Pd, M5S e Fi) che nel luglio 2019 votarono a favore della presidente della Commissione Von der Leyen contro cui si espresse la Lega. Nella “maggioranza Ursula” il Pd avrebbe una posizione centrale, potrebbe in qualche modo “annettersi Draghi” e sfruttare il valore aggiunto del premier in vista delle elezioni politiche.
 
Lo stesso giuoco lo sta la facendo Renzi, ma contro il M5S. Per questo Italia Viva insiste sull’abolizione del reddito di cittadinanza, su cui ha presentato un referendum. Spera di esasperare la base grillina per spingerla fuori dal governo. Senza i grillini, Renzi si ritroverebbe al centro tra Pd e Lega e spera di lucrare da questa posizione. Questo giuoco dei partiti non turba più di tanto il governo che sa di avere un’assicurazione di ferro: i parlamentari continueranno a sostenerlo perché non vogliono andare al voto visto che con la riduzione dei seggi (da 945 a 600) sanno che un terzo di loro non tornerà in Parlamento.
 
Altre sull'argomento
Le imprese e l'”uomo della necessità”
Le imprese e l'”uomo della necessità”
All'Assemblea di Confindustria ovazione per il premier Mario Draghi ...
Le vere libertà e i falsi miti
Le vere libertà e i falsi miti
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Se la Lega perde pezzi
Se la Lega perde pezzi
Salvini non riesce più a conciliare il governo con l'ammiccamento ...
Caro energia, tra acquirente unico e intoppi alle rinnovabili
Caro energia, tra acquirente unico e intoppi alle rinnovabili
Non pare che concentrare gli acquisti in Europa avrebbe mitigato gli ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.