Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Covid, discussioni slegate dai fatti

Si promettono misure rigorose, ma poi non si fanno applicare

Stefano Micossi 11/01/2021

La campagna di vaccinazione contro il Covid La campagna di vaccinazione contro il Covid Quel che colpisce nel nostro dibattito politico è che sembra slegato dai fatti concreti. Accese discussioni nel governo e tra il governo centrale e le regioni ci lasciano alla fine con una larga parte delle scuole ancora chiuse, peraltro da ciascuna regione in ordine sparso; ma creare le condizioni per aprire le scuole non era la sfida fondamentale? Le vaccinazioni accelerano, ma non si vede per ora una relazione credibile tra numero di vaccini effettuati e annunci politici: ci promettono 13 milioni di vaccini entro aprile, ma ai ritmi attuali, se arriviamo a 5 o 6 milioni è grasso che cola. Ora scopriamo che i bandi del commissario straordinario per assumere medici e infermieri è stato pubblicato al principio di dicembre. Intanto, il presidente della Campania De Luca denuncia contento in tv l'esaurimento delle scorte di vaccino della sua regione, ma perché non aveva concordato consegne adeguate quando c'era il tempo?
 
Soprattutto, è ormai evidente che la controversia tra aperturisti e restrittori ci lascia, passate le feste, con i contagi in aumento e una pressione di nuovo crescente sulle strutture ospedaliere. Paghiamo il fine settimana di apertura prima di Natale, ma anche l'applicazione lasca delle restrizioni natalizie. Il Capo della Polizia aveva raccomandato alle forze dell'ordine un'applicazione "sensata" delle restrizioni. Il risultato sembra essere stata la soppressione di ogni controllo. Ora siamo da capo: dovremo stringere, ma qualcuno chiederà di stringere poco; molti coltivano l'idea che è meglio stare aperti aspettando che il vaccino ci liberi dal Covid. Ma prima di perdere del tutto il controllo dei contagi, meglio guardare bene che sta succedendo in Inghilterra e in Germania, per non parlare degli Usa. Il costo finale per l'economia e la società sarà tanto più alto, quanto più tardi decideremo di agire con misure adeguate.
Altre sull'argomento
L'aumento dei risparmi carburante per la ripresa
L'aumento dei risparmi carburante per la ripresa
Nel 2020 la ricchezza finanziaria delle famiglie in crescita di 60 ...
Biden vede la ripresa economica
Biden vede la ripresa economica
L'unico rischio sarebbe l'inefficacia dei vaccini
Prospettive 2021, verso la nuova normalitÓ?
Prospettive 2021, verso la nuova normalitÓ?
Coi vaccini comincia il contrasto al Covid, ma le restrizioni ...
Gli aiuti immediati non bastano per ripartire
Gli aiuti immediati non bastano per ripartire
Uno studio francese valuta i provvedimenti adottati in Europa per ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.