Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il disorientamento cognitivo dietro il Covid

PerchÚ non riusciamo ad adattarci alla possibile crescita esponenziale del virus

Paolo Mazzanti 21/10/2020

Il disorientamento cognitivo dietro il Covid Il disorientamento cognitivo dietro il Covid Una nota leggenda persiana, ricordata in tv dalla virologa Ilaria Capua, narra di un artigiano che regalò al re una magnifica scacchiera. “Come posso sdebitarmi per il tuo regalo” chiese il re. “Dammi un chicco di riso per la prima casella della scacchiera - rispose l’artigiano - e raddoppiamelo fino all’ultima”. Il re si mise a ridere per l’apparente irrisorietà della richiesta. Ma quando i suoi intendenti calcolarono il numero dei chicchi raddoppiati per ciascuna delle 64 caselle della scacchiera, scoprirono con stupore che non sarebbe bastato l’intero raccolto del regno.
 
Spesso, con l’epidemia, ci comportiamo come il re. Non riusciamo a concepire l’andamento esponenziale del virus (come il chicco di riso che raddoppia per 64 volte) rispetto agli andamenti lineari della maggior parte dei fenomeni cui siamo abituati nella vita quotidiana. Per questo temporeggiamo, consultiamo, aspettiamo di vedere che succede, ci preoccupiamo della tenuta dell’economia e delle nostre piccole libertà quotidiane, della scuola, dello sport e di tutto il resto. Ma adesso che parecchi medici affermano che non riusciamo più a tracciare i potenziali contagiati e isolare e contenere i singoli focolai, se parte la crescita esponenziale rischiamo di essere perduti, perché rischiamo di veder crescere esponenzialmente anche i ricoverati in ospedale e i malati gravi e presto rischiamo di non avere più posti in ospedale e nelle terapie intensive. Per questo, quando si ha a che fare col rischio di una crescita esponenziale, prima si corre ai ripari, meglio è.
Altre sull'argomento
Cancellare il debito pubblico?
Cancellare il debito pubblico?
... La questione vera Ŕ quella dell'azzardo morale
Messaggi (ambigui) a Bruxelles
Messaggi (ambigui) a Bruxelles
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
La
La "pandemic fatigue" che logora i cittadini
Il 27% pensa che ci vorrÓ pi¨ di un anno per uscirne e il 42% Ŕ cauto ...
La sfida dei vaccini
La sfida dei vaccini
Tra competizione e cooperazione globale
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.