Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Salvini a processo e Catania diventa Pontida

Raduno di leghisti in Sicilia a sostegno del Capitano

Giancarlo Santalmassi 02/10/2020

Salvini a processo e Catania diventa Pontida Salvini a processo e Catania diventa Pontida Domani si apre il processo a Matteo Salvini. “Se Parige avaiesse lu mere, sarebbe ‘na piccola Beri”. In italiano: “Se Parigi avesse il mare sarebbe una piccola Bari. Pontida, che il mare non ce l’ha, da domani diventa etnea, perché si trasferisce proprio sul mare, a Catania. E pensare che Pontida fu fondata proprio da quella Roma che Bossi definì ‘ladrona’. La fondò lì, nel cuore della Lombardia, perché quella era una posizione strategica, presso un’importante strada militare che collegava Bergamo a Como. E lì, il 7 aprile 1167, si tenne lo storico giuramento dei Comuni che formavano la Lega Lombarda per combattere contro il legittimo sovrano Federico Barbarossa, imperatore del sacro romano impero Germanico.
 
Dopo le regionali amare per la Lega, che dal 26,3% scende al 23,8% (-2,5), e ad avvantaggiarsene non è la maggioranza – sostanzialmente stabile - bensì i contigui e insidiosi Fratelli d’Italia che con Giorgia Meloni, fresca di nomina di leader europea dei conservatori e riformisti (?), sale al 15,8% dal 14,4% a meno di un punto (0,2%) dal M5S. Mentre Salvini (che ha tolto la definizione Nord dalla Lega, per farne un partito nazionale e personale (Lega per Salvini premier) deve guardarsi in casa anche dal grande successo di Luca Zaia (la Lega è una, sì, però....). Salvini va a processo perché dal Senato è arrivato il sì all’autorizzazione a procedere sulla vicenda Gregoretti che nel luglio 2019 costrinse a bordo per sei giorni alcune decine di migranti. Dura la reazione di Salvini: “Contro di me festeggiano i Palamara, i vigliacchi, gli scafisti e chi ha preferito la poltrona alla dignità. Sono orgoglioso di aver difeso l’Italia: lo rifarei e lo rifarò con la Lega al governo”. “Vado avanti, a testa alta e con la coscienza pulita, guarderò tranquillo i miei figli negli occhi”. Gran finale all’aperto con raduno di leghisti e dibattito-intervento di Maria Giovanna Maglie ex comunista, prelevata direttamente dal Pci da Craxi per immetterla nel Psi.
 
Altre sull'argomento
Contundente
Contundente
Succubi
Contundente
Contundente
Deputati
Altro parere
Altro parere
Se il guru del virus ha cosý tanti dubbi il governo non pu˛ fare finta ...
La pioggia di misure non aiuta
La pioggia di misure non aiuta
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.