Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Di Maio, il proporzionale e la governabilita'

Il ministro grillino confonde rappresentatività e capacità di governo

L'Irriverente 23/09/2020

Luigi Di Maio Luigi Di Maio In una dichiarazione a caldo dopo aver conosciuto l'esito plebiscitario del referendum sulla riduzione dei Parlamentari, Luigi Di Maio ha dichiarato, trattenendo a stento l'entusiasmo, che adesso bisognerà approvare la nuova legge elettorale. Di tipo proporzionale, ha detto, che garantisca la governabilità del paese!
 
Ma delle due l'una: o la legge è proporzionale e quindi garantisce la rappresentatività di tutti i partiti (che superano la probabile soglia di sbarramento) a scapito della governabilità, che risulterebbe minata dalla numerosità dei partiti rappresentati in Parlamento; oppure intende garantire la governabilità ma allora, per ridurre i partiti presenti nelle Camere, dovrà essere necessariamente maggioritaria per favorire le coalizioni in competizione tra loro. Quando si dice: poche idee, ma confuse!
Altre sull'argomento
M5S agli Stati Generali “cinesi”
M5S agli Stati Generali “cinesi”
Non si capisce come sarà organizzato il dibattito sulle diverse ...
Dibba, Casaleggio, l'Udeur e la Morte Nera
Dibba, Casaleggio, l'Udeur e la Morte Nera
Ora il M5S deve decidere: alleanza strategica col Pd o “mani libere”
Altro parere
Altro parere
Se i duri e puri sono soltanto i più affamati
 Legge elettorale, modesta proposta
Legge elettorale, modesta proposta
Forse c'è la possibilità di conciliare rappresentatività e ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.