Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Le mille vite di Renatino Brunetta

E' diventato fautore della collaborazione istituzionale col governo Conte

L'Irriverente 29/07/2020

Renato Brunetta Renato Brunetta Chi se lo immaginava che Renatino Brunetta, alle soglie dei 70 anni, diventasse banditore della "collaborazione istituzionale" col governo Conte e come tale candidato alla presidenza dell'eventuale commissione bicamerale di indirizzo sull'impiego del Recovery Fund? Eppure sta proprio accadendo. Pare che Brunetta, dopo aver pronunciato un discorso "collaborazionista" pieno di elogi "istituzionali" per Conte durante il dibattito alla Camera prima del vertice europeo che ha varato il Recovery Fund, abbia anche arringato al nuovo verbo collaborazionista il centinaio di colleghi parlamentari di Fi invitati alla festa per il suo compleanno.
 
Una nuova vita per Renatino, dopo quella di severo fustigatore dei governi di centrosinistra, del governo giallorosso e del M5S; di ministro alla Funzione pubblica nel governo di centrodestra (dove cercò di introdurre le faccine degli emoticon per valutare il comportamento dei pubblici dipendenti); di pasdaran berlusconiano "senza se e senza ma"; di candidato sindaco (sconfitto) nella sua Venezia; di europarlamentare forzitaliota e, nella Prima Repubblica, di militante socialista "tendenza De Michelis": i veneziani lo ricordano ancora che girava concitato attorno al monumentale Gianni cercando di dispensargli i suoi consigli da economista del Lavoro incomprensibilmente ancora privo del Nobel.
 
Chissà che la nuova reincarnazione non sia quella buona per cercare di aiutare il Paese a vincere la difficile sfida della ripresa. Negli ultimi anni, l'esuberante e instancabile Renatino è diventato anche viticoltore e vinificatore in quel del Divino Amore, periferia sudorientale romana. E avrà capito che il vino migliore è quello invecchiato nelle botti piccole.
Altre sull'argomento
Promemoria per la ripresa
Promemoria per la ripresa
A settembre dovremo correre per rispettare la tabella di marcia europea
Crescita integrata in Europa col Recovery Fund
Crescita integrata in Europa col Recovery Fund
Gli stimoli nei vari paesi andranno anche a beneficio degli altri
Troppa confusione sul NextGenerationEU
Troppa confusione sul NextGenerationEU
Non si tiene conto che i 750 miliardi (di cui 209 per l'Italia) ...
Le novitÓ ôfrenateö sul Recovery Fund
Le novitÓ ôfrenateö sul Recovery Fund
Passi avanti e passi indietro tra metodo comunitario e metodo ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.