Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Governo e Parlamento attorno al Recovery Fund

Le Camere devono indirizzare ma la gestione delle risorse spetta ai ministeri

Stefano Micossi 28/07/2020

Renato Brunetta Renato Brunetta Il governo gestisce e il parlamento indirizza, una regola semplice che tutti certamente possono condividere. Dunque, è giusta la pretesa del parlamento di avere voce sull'impiego del Recovery Fund, ma non è giusta la pretesa che alcuni avanzano che sia il parlamento a gestire quei fondi. L'utile ruolo politico del parlamento è quello di costruire un consenso - nel quale coinvolgere l'opposizione - sui grandi orientamenti. In questo, gli ostacoli non saranno pochi: ad esempio, è ovvio che l'Italia ha da colmare un ritardo infrastrutturale di strade, autostrade, trasporti, e via andando, ma saranno i grillini disposti ad avallare l'approvazione delle opere necessarie per farlo? Chi lo spiegherà al ministero dell'ambiente, che tiene bloccata da anni un'importante opera ferroviaria per proteggere uno sconosciuto cardellino?
 
Ancora più grave è il nostro ritardo nelle infrastrutture e nell'applicazione delle tecniche digitali: ma una parte non piccola della popolazione pensa che le onde elettromagnetiche facciamo venire il cancro e che i ripetitori dei segnali danneggino la natura. Anche la trasformazione 'verde' non sarà senza controversie, in un paese in cui circolano milioni di veicoli a emissioni euro zero e in cui il patrimonio abitativo viola ogni criterio di emissioni e consumo del suolo. Dunque, si metta pure al lavoro il parlamento per fare quel che serve per poter utilizzare quei fondi benedetti, non per mettere le mani su soldi da sprecare nelle commissioni in maniera clientelare.
Altre sull'argomento
Promemoria per la ripresa
Promemoria per la ripresa
A settembre dovremo correre per rispettare la tabella di marcia europea
Crescita integrata in Europa col Recovery Fund
Crescita integrata in Europa col Recovery Fund
Gli stimoli nei vari paesi andranno anche a beneficio degli altri
Troppa confusione sul NextGenerationEU
Troppa confusione sul NextGenerationEU
Non si tiene conto che i 750 miliardi (di cui 209 per l'Italia) ...
Le novitÓ ôfrenateö sul Recovery Fund
Le novitÓ ôfrenateö sul Recovery Fund
Passi avanti e passi indietro tra metodo comunitario e metodo ...
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.
massimo cipriani 29/07/2020 18:23
grazie a questo articolo, finalmente in italia finira' l'epoca delle tratte ferroviarie a binario unico. roma 29-07-2020