Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

L'offensiva del Conte ôpoliticoö

Il premier elogia Forza Italia e spinge per alleanze Pd-M5S alle regionali

Paolo Mazzanti 06/07/2020

L'offensiva del Conte ôpoliticoö L'offensiva del Conte ôpoliticoö Sono bastate due frasette durante una passeggiatina nel centro di Roma la settimana scorsa per trasformare Conte da premier semitecnico in soggetto politico. Preoccupato per lo sgretolamento della maggioranza dovuto agli esodi grillini verso la Lega e alle involuzioni euroscettiche del M5S (sul Mes, ma anche sul Tav dopo le dichiarazioni contrarie del neosindaco verde di Lione Doucet), Conte ha elogiato “l’opposizione costruttiva e responsabile” di Forza Italia e ha chiesto a Pd e M5S di allearsi alle regionali di settembre per evitare una sconfitta “che sarebbe anche mia”. Zingaretti ha gradito. Per i grillini e’ stata invece una doccia gelata, un’invasione di campo condannata persino da Grillo, che sostiene il governo, ma non sopporta aperture verso lo “psiconano” Berlusconi.
 
Ma Conte deve aver capito che se non scende personalmente in campo rischia grosso, perche’ la maggioranza si sta spiumando nell’immobilismo, un eventuale cambio a Palazzo Chigi non e’ piu’ tabù neppure per i grillini e in primavera, prima del semestre bianco in cui il Capo dello Stato non puo’ sciogliere le Camere, potrebbero davvero esserci le elezioni anticipate. Per questo il premier ha deciso di buttare nel gioco il peso della sua tuttora elevata popolarità, rivendicando una specie di leadership ufficiosa dei grillini e nel frattempo cercare il supporto di Berlusconi, rassicurandolo su cio’ che gli sta piu’ a cuore: la salute di Mediaset e del suo fatturato pubblicitario, in crollo del 30%. Da qui l’ipotesi di aumentare il canone alla Rai, in cambio di una riduzione dell’affollamento pubblicitario sulla tv pubblica a vantaggio di quella privata. E se queste manovre non dovessero arginare lo sgretolamento della maggioranza, c’è sempre l’arma segreta: la creazione del partito laico-cattolico di Conte (che si è fatto ritrarre con la fidanzata bionda sulla copertina di “Diva e Donna“, Cairo editore, e giovedì ha incontrato i molto influenti frati di Assisi), partito che potrebbe succhiare voti e parlamentari a Pd, M5S e Fi e posizionarsi al centro dello schieramento politico (una specie di Dc 4.0) in vista delle elezioni. Perche’ a mali estremi...
Altre sull'argomento
Le incognite sul Pil e sul rimbalzo di consumi e crescita
Le incognite sul Pil e sul rimbalzo di consumi e crescita
Ma finchÚ non sarÓ risolta la crisi sanitaria tutte le previsioni ...
Altro parere
Altro parere
Non Ŕ colpa del digitale
L'eccezione italiana
L'eccezione italiana
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Contundente
Contundente
Lock down
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.