Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Italiani indisciplinati e contagio "no vax"

Quanto ha inciso la "pedagogia grillina" nella resistenza alle indicazioni dell'autoritÓ

Paolo Mazzanti 19/03/2020

Italiani indisciplinati e contagio Italiani indisciplinati e contagio "no vax" Il presidente lombardo Fontana è esasperato per l'indisciplina dei suoi concittadini. L'assessore Gallera ha detto che dall'analisi delle celle dei telefonini risulta che solo il 60% dei lombardi resta in casa, mentre la metro milanese nelle ore di punta è affollata come sempre. L'attaccamento irresponsabile degli italiani ai riti dell'happy hour, della movida, delle sciate e dei week end fuori città hanno obbligato il governo a bloccare l'Italia, salvo "comprovate esigenze". Sugli schermi TV, prima delle ultime drastiche restrizioni e sanzioni, scorrevano interviste di ragazzi che rifiutavano le indicazioni dell'autorità, che viaggiavano perché volevano tornare a casa al Sud o avevano prenotato una vacanza cui non volevano rinunciare, e di meno giovani che pensavano che il coronavirus "sia solo propaganda". La ministra dell'Interno Lamorgese esorta al rispetto delle nuove regole perché le forze dell'ordine scovano migliaia di trasgressori al giorno. E i sindaci stanno chiudendo i parchi per mancato rispetto dei contatti tra i cittadini. Riecheggia in questi atteggiamenti insofferenti delle regole la nefasta pedagogia grillina contro la Casta, contro ogni autorità (anche scientifica) e contro i vaccini "strumenti pericolosi delle multinazionali farmaceutiche che pensano solo al profitto".
 
Ora che sono al governo, gli esponenti M5S esortano i cittadini a seguire le indicazioni dell'autorità, esaltano le forze dell'ordine e non mettono in dubbio che il coronavirus sia pericoloso e non sia "solo propaganda" dei produttori di mascherine, disinfettanti e respiratori. L'on. grillina Paxia, componente della commissione di Vigilanza, con un triplo salto mortale e trasgredendo il suo dogma originario "uno vale uno", ha invitato la Rai ad ospitare nei talk show sull'epidemia "solo persone esperte della materia".  Ma i guasti sono ormai penetrati in profondità nell'organismo fragile della nostra opinione pubblica e temiamo che il contagio "no vax" continuerà a fare danni.
 
Altre sull'argomento
La casa al tempo del lockdown
La casa al tempo del lockdown
... un modello da ripensare
Le banche centrali acquistino i titoli di Stato
Le banche centrali acquistino i titoli di Stato
Se questo genererÓ inflazione, sapremo poi come affrontarla
L'esodo in India, le scuse di Modi
L'esodo in India, le scuse di Modi
Il virus contro la pi¨ grande democrazia
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.