Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

01/01/1970

TAG:
Altre sull'argomento
Salvini, il Bottegone, la Raggi e la bottega
Salvini, il Bottegone, la Raggi e la bottega
La Lega prende casa di fronte alla storica sede del vecchio Pci
La forza della presidenza tedesca e l'inconsistenza dell'Italia
La forza della presidenza tedesca e l'inconsistenza dell'Italia
Le priorità pragmatiche della Merkel e un Conte sopra le righe
Altro parere
Altro parere
I lager libici sono da svuotare
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.
Riccardo Perissich 14/11/2019 15:25
Ci sono i valori, ma anche la realtà politica. negli ultimi anni il PPE è notevolmente cambiato con il drastico ridimensionamento della componente italiana e francese, entrambe peraltro spostate a destra. oggi è cresciuta l'importanza dei partiti dell'est. il predominio "occidentale" non è quindi più così assoluto. E' tuttavia probabile che il blocco dei tedeschi, beneluxiani e scandinavi sarà sufficiente a tenere la porta chiusa a un nuovo Orban. E' tuttavia anche probabile che di questa ipotesi si continuerà a parlare, per interesse di Berlusconi e dei francesi (che però con la sostituzione di Daul con Tusk alla presidenza diventeranno marginali.). C'è poi l'interesse di chi come Giorgetti spera così di far evolvere la Lega, ma questa è una dinamica interna. In caso, se ne potrà parlare seriamente solo se e quando Salvini avrà i "pieni poteri" in Italia.