Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Gli orfani del Movimento

NÚ Grillo nÚ Casaleggio sembrano disponibili a risolvere la crisi di leadership dei Cinquestelle

Paolo Mazzanti 08/11/2019

Gli orfani del Movimento  Gli orfani del Movimento Secondo un'indiscrezione di stampa, nel luglio scorso Grillo propose a Casaleggio di assumere lui la guida del M5S al posto di Di Maio, ma Casaleggio gli rispose che non ci pensava proprio perché il suo sogno è aprire un centro sub alle Maldive. Questo aneddoto spiega meglio di mille teorie la gravissima crisi di leadership in cui è piombato il M5S, che non è un partitino qualsiasi, ma l'architrave, con 320 parlamentari, della nostra democrazia. Il capo politico Di Maio, che fa il ministro degli Esteri e dovrebbe stare in giro per il mondo (è reduce da una tre giorni in Cina), è ormai contestato dai parlamentari, che non riescono neppure ad eleggere il capogruppo alla Camera, e parecchi (Ruocco e Giarrusso da ultimo) ne chiedono esplicitamente le dimissioni. Grillo, nonostante le pressanti sollecitazioni della base, rilutta a tornare in prima linea un po' perché vorrebbe ricominciare a calcare le scene, un po' perché teme le querele con richieste di danni (è pur sempre genovese). E Casaleggio sogna i fondali e i coralli delle Maldive.
 
Così il M5S appare come una navicella flagellata dai venti in balia delle onde, senza nocchiero e senza rotta. Di Maio procede a zig zag (prima l'alleanza civica col Pd in Umbria, poi lo stop alle alleanze nelle altre regioni) senza un briciolo di strategia, e ogni decisione solleva maremoti di proteste e critiche. Noi continuiamo a ritenere che per stabilizzare il M5S (e il governo) sarebbe opportuno trasferire a Conte, molto popolare tra i grillini, la leadership anche formale del Movimento dopo aver destituito Di Maio. Ma questa operazione richiede che per un certo tempo Grillo (che come garante è l'unico che può licenziare Di Maio), torni a riprendere le redini del Movimento. Ma ne avrà voglia?
Altre sull'argomento
Altro parere
Altro parere
L'illusione che lo Stato mantenga tutti
Contundente
Contundente
Poltrona
Le sardine conservatrici
Le sardine conservatrici
I giovani emiliani anti-Salvini nuovi protagonisti della scena politica
Un Paese immobile
Un Paese immobile
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.