Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La propaganda sulle tasse

Il governo non riesce a contrastare il diluvio di accuse dell'opposizione

Paolo Mazzanti 04/11/2019

Matteo Salvini Matteo Salvini Gli esponenti dell'opposizione, Salvini in testa, accusano ogni minuto il governo di aumentare le tasse. Nei giorni scorsi si è distinta la Meloni che ha ripetuto decine di volte che la pressione fiscale è arrivata al 47%, mentre i documenti ufficiali, a cominciare dal Def, affermino che è al 42% quest'anno e dovrebbe salire al 42,7% nel 2020 (al netto dell'Iva che non se fosse aumentata l'avrebbe fatta schizzare più in alto). Purtroppo i giornalisti che le reggono il microfono sotto il naso non si azzardano mai a chiederle dove abbia scovato il dato del 47%, visto che quello ufficiale è del 42,7. Sia chiaro, l'opposizione fa il suo mestiere, soprattutto oggi, dove le fake news sembrano i nuovi attrezzi dei politici per stordire i cittadini.
 
Quello che sconcerta è l'acquiscenza degli esponenti di maggioranza, che non sono in grado di dire con forza una cosa elementare: la manovra taglia 27 miliardi di tasse (23 di Iva, 3 di cuneo fiscale, 1 tra tiket sanitari, asili nido e frattaglie minori) e ne introduce 5. In più, riduce la tassa occulta dello spread (vera "tassa del Papeete") che grazie alla riduzione dei tassi d'interesse dovrebbe far risparmiare allo Stato 18 miliardi in 3 anni. Il fatto che i cittadini non percepiscano il taglio dell'Iva come una riduzione di tasse, che non hanno mai pagato perchè sarebbero scattate dal primo gennaio prossimo, complica ovviamente le cose. Ma questo dovrebbe aumentare l'impegno comunicativo della maggioranza, che evidentemente preferisce polemizzare al proprio interno anziché confutare le fake news dell'opposizione.
Altre sull'argomento
L'Europa ci rimanda a primavera
L'Europa ci rimanda a primavera
Manovra a rischio di "deviazione significativa" dal Patto di stabilitÓ ...
 Manovra, dove trovare i soldi?
Manovra, dove trovare i soldi?
Utilizzare i 3 miliardi stanziati per incentivare la moneta ...
Conferme e interrogativi da Bankitalia e Upb
Conferme e interrogativi da Bankitalia e Upb
Le audizioni sulla manovra e l'atteggiamento della Ue
Moscovici: quest'anno non rigetteremo la manovra italiana
Moscovici: quest'anno non rigetteremo la manovra italiana
Paese affronti per˛ le riforme strutturali
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.