Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il dilemma del Commissario

Siamo proprio certi che ci convenga puntare sulla Concorrenza?

Innocenzo Cipolletta 08/07/2019

Il dilemma del Commissario Il dilemma del Commissario Il Governo italiano vuole una delega pesante nella prossima Commissione europea per poter portare avanti gli interessi dell’Italia, come sottolineano i due vicepremier, e indica la delega sulla concorrenza come obiettivo massimo. Ma ne vale la pena? La delega sulla concorrenza è sicuramente importante per l’Europa, ma è difficile pensare che possa giovare al nostro paese. La delega sulla concorrenza è una delega tecnica, presuppone una persona molto preparata e nelle decisioni conta soprattutto la burocrazia di Bruxelles che svolge le analisi, mentre il Commissario ha un ruolo di impulso politico, certo importante, ma difficilmente può influenzare le procedure e i risultati.
 
Con le posizioni sempre più dirigistiche di Francia, in parte condivise dalla Germania e da altri paesi, quella poltrona rischia di essere molto scomoda per il Commissario che si troverà a dover giudicare dossier che interessano i paesi che vantano una politica industriale (l’Italia, non avendo alcuna politica industriale, appare poco coinvolta se non per discutibili salvataggi). Avere un Commissario alla concorrenza può dare lustro all’Italia ma darebbe pochi vantaggi. Un po’ come il caso della Mogherini, Alto Rappresentante per la politica estera dell’Unione Europea, che ha svolto un compito di grande rilevanza, ma che i sovranisti di casa nostra hanno criticato proprio perché si occupava poco del suo paese. Con il Commissario alla concorrenza correremmo lo stesso rischio, senza le competenze della Mogherini.
Altre sull'argomento
Luna di miele coi partner europei
Luna di miele coi partner europei
Ma i problemi restano tutti sul tappeto
 Italia-Europa, opportunitÓ e false speranze
Italia-Europa, opportunitÓ e false speranze
Legge finanziaria e revisione del Patto di stabilitÓ
Equazione a doppia incognita
Equazione a doppia incognita
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.