Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

La "cultura" della corruzione

Politici senza senso della legalitÓ e imprenditori affezionati alle mazzette

Paolo Mazzanti 17/05/2019

I Pm titolari dell'inchiesta sul Comune di Legnano I Pm titolari dell'inchiesta sul Comune di Legnano Secondo la pm dell'inchiesta per corruzione e voto di scambio che ha decapitato il Comune di Legnano, città simbolo della Lega, la cosa più sconcertante che emerge da indagini e intercettazioni è la totale assenza di senso della legalità dei politici coinvolti, che consideravano assolutamente normale utilizzare il Comune come "cosa loro", manipolando bandi e nomine per procacciarsi voti e altre utilità. Rincara la dose il presidente dell'Anac Cantone, secondo cui una parte della società e dell'imprenditoria vuole convivere con le tangenti, considerate uno strumento indispensabile per facilitare il business e sconfiggere la concorrenza. E' questa "cultura della corruzione", utilizzata a piene mani anche dalla criminalità organizzata, che avviluppa il Paese in una rete soffocante alimentando la sfiducia dei cittadini e rallentando la crescita dell'economia perché frena competitività ed efficienza.
 
Purtroppo la politica, a 27 anni da Tangentopoli, ha fatto poco o nulla per combattere la corruzione, isolare i corrotti, e ridurre le tentazioni. Prendiamo le leggi elettorali: le europee prevedono cinque immense circoscrizioni elettorali con milioni di elettori e i poveri candidati, per essere eletti, dovranno raccogliere migliaia e migliaia di preferenze. Solo per far sapere ai loro potenziali elettori che sono candidati, devono spendere decine di migliaia di euro in propaganda, tradizionale o internettiana. Se le circoscrizioni fossero più piccole i costi delle elezioni sarebbero molto minori. E anche la tentazione di accettare finanziamenti opachi.
Altre sull'argomento
Pd, il problema non e' la minoranza
Pd, il problema non e' la minoranza
E' la difficoltÓ di rispondere al disagio degli italiani
Il populismo Ŕ qui per restare, probabilmente
Il populismo Ŕ qui per restare, probabilmente
PerchÚ ha il vantaggio di dare risposte semplici a problemi complessi
Governo isolato in Europa ma tiene in Italia
Governo isolato in Europa ma tiene in Italia
L'apprezzamento dei cittadini resta al 52 per cento
Contundente
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.