Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Ponte Morandi e propaganda politica

Generalizzazioni indebite su concessioni e privatizzazioni

Andrea Battista 12/09/2018

Il viadotto Polcevera crollato a Genova Il viadotto Polcevera crollato a Genova Il tragico crollo del Ponte Morandi ha scatenato commenti di ogni genere. Tralasciando la mera polemica politica - naturale per quanto deprecabile di fronte a un così grave lutto - si è immediatamente scatenato un nuovo dibattito anche sull'annoso tema del pubblico versus privato. Tonnellate di letteratura su Stato e mercato nonché parti importanti della recente storia italiana sono state ignorate e spazzate via, tutto è sembrato potersi spiegare con l'evento del crollo, che – come disse un filosofo a proposito dell'attentato dell'11 Settembre - è sembrato allargare i confini del possibile. Queste diffuse posizioni sono caratterizzate da quello che Karl Popper chiamerebbe distorsione (bias) induttivista. Osservando un cigno bianco si arriva a concludere che tutti i cigni sono bianchi. Ossia il fatto viene generalizzato, senza realizzare che è in ogni caso un indebito salto logico.
 
Dapprima la manutenzione del ponte crollato viene assunta a indice della manutenzione media di tutta la rete. Poi si va anche oltre, perché la privatizzazione di Autostrade tende a divenire automaticamente nel dibattito politico e mediatico indice della "qualità" del processo di privatizzazione in Italia. Insomma, da un fatto rilevante e drammatico emerge quasi automaticamente una visione del mondo e della storia. La dinamica corretta è invece l'esatto opposto. Se un evento con questo portato emotivo inevitabilmente scatena determinate reazioni emotive e politiche, non si presta a indirizzare riflessioni generali per una pura ragione logica. E' dunque fondamentale che riflessioni, analisi e proposte su temi delicati e complessi vengano effettuate in base a consolidati, robusti e riconosciuti approcci empirici e teorici.
Altre sull'argomento
Il ponte e l'anormalitÓ italiana
Il ponte e l'anormalitÓ italiana
Le riflessioni di un lettore di InPi¨ e i rischi per Genova e l'Italia
Altro parere
Altro parere
Un mondo di bulli
I fantasmi del territorio
I fantasmi del territorio
PerchÚ Ŕ difficile varare un Piano nazionale di risanamento
Una tragedia inaccettabile
Una tragedia inaccettabile
Sintesi degli editoriali dei principali quotidiani
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.